Tavola Rotonda e Conferenza Stampa Progetto NeTT- Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020

0
54

18 e 19 ottobre 2019
RUVO DI PUGLIA e LECCE

Tavola Rotonda e Conferenza Stampa
Progetto NeTT- Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020

 

Venerdì 18 ottobre a Ruvo di Puglia e sabato 19 a Lecce si sono svolte le tavole rotonde coordinate dal Teatro Pubblico Pugliese con gli operatori della rete stabile di collaborazione del settore turistico e culturale del territorio individuate dall’Associazione Tra il Dire e il Fare a Ruvo e dal Teatro Koreja a Lecce nell’ambito del progetto NeTT.

Venerdì 18 ottobre alle ore 18 Palazzo Caputi ha ospitato la Presentazione Pubblica del Progetto dell’Associazione Tra il Dire e il Fare Racconti di Pietra: un percorso integrato tra la produzione di uno spettacolo teatrale, attività laboratoriali di ricerca artistica e storiografica, e l’organizzazione di uno Showcase a cavallo tra un festival teatrale e un evento di promozione turistica del territorio che nasce dall’intuizione dell’Associazione culturale Tra il dire e il Fare “Compagnia La Luna nel Letto” e dal desiderio di portare alla luce l’importante ruolo che gli operatori teatrali possono svolgere nella valorizzazione dei beni culturali, naturali e nello sviluppo del turismo sostenibile, attraverso la conformazione di una rete che colleghi enti di gestione del patrimonio culturale e naturale, industrie culturali, operatori del turismo, artigianato locale tipico e aziende agro-alimentari.
“Abbiamo pensato ad un progetto di ampio respiro che potesse mettere in relazione componenti tangibili e intangibili del nostro importantissimo patrimonio culturale: dalla tradizione orale al patrimonio della tradizione eno-gastronomica e del sapere artigianale; dal patrimonio storico-artistico-culturale (di matrice archeologica, architettonica, ecclesiastica, ecc.) al patrimonio naturalistico e paesaggistico” ha dichiarato Katia Scarimbolo, direttrice organizzativa della Compagnia La Luna nel Letto, Ass. Cult. “Tra il dire e il fare” e del Teatro Comunale di Ruvo di Puglia.

“Nel turismo degli ultimi anni, l’aspetto esperienziale a cui fortemente tende il turista si è sempre più connotato come un fenomeno di vera e propria narrazione. Tale narrazione è spesso dedicata alla scoperta dei luoghi, delle comunità e delle sue identità culturali. Altre volte è la narrazione in se che diventa esperienza. Per questo il TPP è convinto dell’importante ruolo che gli operatori teatrali possono svolgere in questo contesto quali “narratori professionisti” se posti in stretta relazione con tutta la filiera turistica. A implementare quest’ultima relazione, è dedicato il progetto NeTT”. ha dichiarato Lino Manosperta, responsabile Ufficio Progetti del Teatro Pubblico Pugliese.
Maddalena Tulanti, consigliera di Amministrazione del Teatro Pubblico Pugliese, ha partecipato al tavolo tecnico e si è confrontata con la Compagnia, complimentandosi per il lavoro che questa svolge sul territorio.
A costituire la rete di collaborazione stabile, più di trenta partner afferenti a settori diversi ma complementari. I Partner coinvolti nel progetto che si occupano della GESTIONE PATRIMONIO CULTURALE E NATURALISTICO sono Agorasophia Edutainment spa (ente gestore Castel del Monte) Comune di Ruvo di Puglia rappresentato all’interno della Conferenza e della Tavola Rotonda dall’Assessora alla Cultura Monica Filograno, la Proloco Ruvo di Puglia e ancora Polo Museale della Puglia, Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Comune di Terlizzi. Per il settore del TURISMO: Masterpiece, Gruppo Speleologico Ruvo di Puglia, Proloco di Ruvo di Puglia, La Cattedrale, La Casa dei Colombi, Casa Rubis, La Pigna, Hotel Talos e Casa Dolce Casa.
E ancora nel settore dell’AGROALIMENTARE sono coinvolti: Torre Sansanello (masseria didattica e agriturismo), Masseria Coppa (masseria didattica e agriturismo), Azienda Agricola Mazzone (cantina), Mezza Pagnotta (ristorante prodotti tipici), Quadratum Culinariae Team (associazione chef professionisti promozione prodotti tipici locali), Free State Risto Pub (pizzeria, pub, ristorante), Caravanserraglio (ristorante), Il Sottano (pub, birreria), Ass. Cult. Origens. Progetto Ethnic Cook. Cake Atelier Laina (cucina etnica), B. & G. Food S.n.c. – Sapori Divini (enogastronomia).
Per il settore dell’ARTIGIANATO sono stati coinvolti: Woodtec, Diceglie Design
Tedone Emanuela , Cantatore Maria e Laboratori Tanè; inoltre sono parte della rete anche altri soggetti come: Bio-Distretto delle Lame, DUC – Associazione del distretto urbano del commercio di Ruvo di Puglia, La Capagrossa e Libreria L’Agorà.

Sabato 19 ottobre alle ore 11 i Cantieri Teatrali Koreja hanno ospitato la Presentazione Pubblica del Progetto del Teatro Koreja Casa d’Altri e della Rete stabile di collaborazione che sostiene il Progetto stesso.
Sono intervenuti: Marco Giannotta, Vice Presidente Teatro Pubblico Pugliese; Lino Manosperta, Responsabile Ufficio Progetti Teatro Pubblico Pugliese; Marco Chiffi e Daniela de Matteis, Teatro Koreja; Salvatore Tramacere, Direttore Teatro Koreja ed alcuni rappresentanti della rete.

“Oggi la Puglia è all’avanguardia nei settori del turismo e della cultura – dichiara Marco Giannotta – e lo è grazie ad operatori, come voi che siete presenti oggi e che partecipate alla rete, che conoscono profondamente l’importanza di mettere a sistema una rete sul territorio […] Il teatro pubblico come consorzio regionale delle arti e della cultura, ha il dovere di promuovere tutte le azioni che favoriscono lo sviluppo culturale come accade in questo caso unendo la cultura al turismo.”

Oggi il turismo esperienziale è quanto di più affascinante e richiesto dai turisti. A tale scopo Casa d’Altri si configura come un prezioso strumento di promozione utile a tutto il territorio.
La RETE STABILE DI COLLABORAZIONE è formata da 17 Partner suddivisi in 5 settori diversi. TURISMO: Elios Tours; PugliArmonica; Hotel Hermitage; Liberato Chiffi Noleggi. AGROALIMENTARE: Karadrà; Terre di Corillo; Uovo Perfetto.
ARTIGIANATO: Nuova Colì; Luminarie F.lli Parisi; Pavimenti F.lli Marra; Marco Epicochi Cartapesta. MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI E NATURALI: Polo Biblio-Museale di Lecce; Comune di Nardò; Legambiente Circolo Cederna di Gallipoli; Ass. Emys. DESIGN: Kubico; Francesca Carallo.

Casa d’Altri, dunque, è un percorso esperienziale che porterà i visitatori ad essere ospitati all’interno di un bene culturale, dove, accompagnati da una guida vivranno diversi momenti performativi e artistici a seconda della stanza e del preciso luogo in cui si fermeranno di volta in volta.

Luoghi partner del progetto sono PALAZZO GRASSI, Aradeo (LE); CHIOSTRO DEI DOMENICANI a Gallipoli (Le); MUSEO SIGISMONDO CASTROMEDIANO di Lecce; BIBLIOTECA BERNARDINI presso il Convitto Palmieri, Lecce; PARCO NATURALE DI PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO, Nardò (LE); PARCO NATURALE REGIONALE ISOLA DI S.ANDREA E LITORALE DI PUNTA PIZZO, Gallipoli (LE)

Come una guida turistica accompagna i visitatori alla scoperta di un luogo, fermandosi di volta in volta per descrivere e raccontare i dettagli, così Casa d’Altri trasformerà i beni culturali e naturali in luoghi surreali, dove vivere performance e momenti d’arte.

I due incontri svoltisi a Lecce e Ruvo hanno segnato l’inizio di un percorso funzionale alla realizzazione di una rete territoriale che abbia una visione coordinata e che porti alla creazione di percorsi turistici in cui il teatro ed in generale le attività performative, siano il trait d’union tra turismo, beni culturali e naturali, prodotti tipici ed artigianato.

Le Tavole Rotonde sono state delle occasioni per approfondire e conoscere, anche attraverso visite guidate realizzate ad hoc nelle giornate del 18 e 19 ottobre, nelle sedi di alcuni operatori della rete
di partner locali (teatri, associazioni culturali, aziende agricole, operatori del settore turistico e agroalimentare).

Il progetto NeTT, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma di Cooperazione Grecia-Italia, è coordinato dal il Teatro Pubblico Pugliese insieme ai partner Fondazione Teatro Petruzzelli e Teatri di Bari, Teatro Municipale e Regionale di Corfù, Teatro Municipale e Regionale di Patrasso e Camera di Commercio di Acaia. Il Dipartimento Economia della Cultura, Turismo e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia è partner Associato.

www.greece-italy.eu

Il Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020, con una dotazione finanziaria di euro 123.176.896, è un programma bilaterale di cooperazione transfrontaliera, co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dai due stati membri (Italia e Grecia) con una quota nazionale del 15%. Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.

Teatro Pubblico Pugliese – Ufficio Comunicazione Progetti E
Regione Puglia – Joint Secretariat Communication Officer

Redazione

LASCIA UN COMMENTO