I Gemelli di Guidonia al Forma di Bari: intervista insolita con il direttore di VPQ

0
244

Il grande Fiorello ha visto bene quando ha voluto i Gemelli di Guidonia  accanto e in alcuni programmi televisivi. I fratelli Acciarino, Pacifico, Gino ed Eduardo son davvero eccezionali con lo spettacolo che stanno portando in scena dal titolo “Discopatia – dica 33 giri”.

 

 

  

In veste di medici leggono in chiave ironica il vissuto di alcuni importanti personaggi dello spettacolo: da Albano  a Romina Power, da Tiziano Ferro a Jovanotti ed altri nomi che sono “tritati” dalla comicità e dalla vena ironica del trio. Al teatro Forma hanno presentato  per la prima volta a Bari questo show comico-canoro frizzante e coinvolgente, diretto dal regista Antonello Costa. L’appuntamento rientra nella rassegna “Sorrisi e Canzoni”, promossa da Echo Events e dai brillanti Fabiano Marti e Donato Sasso.

Di origine napoletana, ma residenti nella zona di Roma da oltre dieci anni, Pacifico, Gino ed Eduardo, si sono avvicinati al canto da bambini. Pacifico si divertiva a suonare una piccola tastiera presente nella loro abitazione, Gino mostrò presto le sue doti canore, evidenziando delle buone qualità vocali ed esibendosi in breve tempo con il fratellino. Della serie “non c’è due senza tre”, anche Eduardo fu inglobato nel gruppo, creando l’armonia perfetta. Nel loro percorso artistico, in breve tempo sono arrivate importanti esperienze che hanno fatto scoprire una spiccata vena comica, una particolare capacità d’improvvisazione e una naturale effervescenza, aspetti che hanno permesso di arricchire sempre di più i loro spettacoli, arrivando a creare uno stile del tutto nuovo e originale. Importante per loro è stato l’incontro con Fiorello, avvenuto a seguito di una visita dei tre durante una puntata del programma “Edicola Fiore” di cui poi sono diventati parte del cast. La collaborazione con il noto presentatore continua ancora oggi, al punto che da novembre saranno impegnati con lui per il nuovo programma su Raiplay.

I Gemelli di Guidonia si sono concessi ai microfoni della nostra redazione con un “Fuori Programma” dietro le quinte e prima dello spettacolo.

Antonio Carbonara

 

 

LASCIA UN COMMENTO