Cure oncologiche negate in Grecia, Abaterusso (LeU/I Progressisti): “La Puglia e l’Italia non stiano a guardare”

0
382

“La scelta del Governo greco di sospendere, a tempo indeterminato, l’erogazione dei farmaci antitumorali è un errore drammatico che rischia di incidere negativamente sulla vita di molti cittadini. Ancor più se la causa di tale disservizio è dovuta alla ristrettezza economica”. La denuncia arriva dal Presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia e Segretario regionale di Articolo Uno, Ernesto Abaterusso, il quale rivolge un appello al Presidente Michele Emiliano e al Ministro della Salute Roberto Speranza affinché si facciano promotori di azioni che possano essere di aiuto alle persone bisognose.

 

 

“Prendo atto con dolore – prosegue Abaterusso – della deriva del sistema sanitario in Grecia, ma nessun Governo ha il diritto di sottoporre alle logiche di tipo economico cure importanti dalle quali dipende la qualità di vita dei cittadini che, nel caso greco, sono già fortemente provati e non possono essere dimenticati dalla sanità pubblica”.

“Ecco perché chiedo al Presidente Emiliano e al Ministro Speranza di prendere a cuore il problema e di trovare ogni forma possibile per risolvere questo grave probleme” conclude Abaterusso.

Ernesto Abaterusso

Presidente Gruppo consiliare LeU/I Progressisti

    Regione Puglia

redazione

LASCIA UN COMMENTO