Torna a Bari “Radar -flussi della fotografia contemporanea”

0
332

TORNA A BARI “RADAR – FLUSSI DELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA”,
EVENTO DELLA SCUOLA SPAZIOTEMPO DEDICATO ALLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA
Dal 1° al 6 ottobre 2019 la scuola Spaziotempo di Bari presso l’Officina degli Esordi apre le porte al pubblico per una settimana di appuntamenti gratuiti, tra talk, performance e laboratori dedicati alla riflessione sulla fotografia contemporanea.

 

 

 

Dopo il successo della prima edizione torna a Bari “Radar – Flussi della Fotografia Contemporanea”, la settimana di eventi organizzata dalla scuola Spaziotempo: da martedì 1° ottobre a domenica 6 ottobre 2019, presso la sua sede (in via Francesco Crispi 5 c/o Officina degli Esordi), sarà possibile assistere a talk, lezioni, laboratori, performance e workshop dedicati alla riflessione sulla fotografia contemporanea.
Radar nasce da un’idea di Spaziotempo per intercettare, divulgare, agevolare e creare lo scambio di modi di pensare e di intendere la fotografia contemporanea. Un momento di riflessione sugli effetti sociali e sulle contaminazioni della Fotografia oggi, di analisi del mondo attuale, viste la funzione di “rappresentazione” che essa svolge e la sua capacità di influenzare il pensiero collettivo.
Durante la 2ª edizione di Radar gli appassionati, i curiosi, gli addetti ai lavori, potranno avvicinarsi alle opportunità di istruzione e di carriera nel settore grazie alle lezioni aperte con i docenti della scuola, mentre con i laboratori e i workshop gratuiti potranno cimentarsi nei processi creativi e artistici legati alla produzione di immagini, nonché acquisire conoscenze e nuove competenze.
Fitto il calendario di eventi, incontri e performance aperte al pubblico e di lezioni, tutte gratuite previa prenotazione via e-mail (a pagamento solo l’imperdibile workshop del weekend SKINNERLAB: PHOTOBOOK MAKING a cura di Milo Montelli).
Dall’indagine di Alessia Venditti sulle pratiche odierne per lo studio, la tutela, la conservazione e la fruizione dell’immagine al talk con l’artista Jacopo Benassi, dall’incontro eccezionale con Chiara Bardelli Nonino, Photo Editor di Vogue Italia, fino all’happening finale con Tommaso Parrillo, fondatore della casa editrice Witty Kiwi, ecco il programma completo.

Radar 2ª Edizione- Flussi della Fotografia Contemporanea: il programma

Martedì 1° ottobre 2019
h 16,00-17,30 Lezione aperta | LAVORARE CON LENTEZZA: IL RUOLO DELL’ANALOGICO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA. A cura di Antonio Di Ciaula (lezione aperta a un massimo di venti partecipanti, necessaria la prenotazione via e-mail).
h 17,30-20,00 Laboratorio | LABORATORIO DI CAMERA OSCURA. A cura di Antonio Di Ciaula (laboratorio gratuito aperto a un massimo di sei partecipanti, necessaria la prenotazione via –mail).
Mercoledì 2 ottobre 2019
h 16,30-18,30 Open day | PRESENTAZIONE DEL PERCORSO BIENNALE IN FOTOGRAFIA E COMUNICAZIONE VISIVA. A cura di Giovanni Albore, Direttore della Scuola Spaziotempo (ingresso libero).
h 18,30-20,30 Lezione aperta | DIFFONDERE FOTOGRAFIA. LUOGHI E PRATICHE DELL’INDAGINE CONTEMPORANEA. A cura di Alessia Venditti. La ricerca affannosa di immagini contemporanee passa, sempre più di frequente, attraverso canali virtuali gremiti. Sono i canali dell’inafferrabilità, del reale-irreale e del “tutto è possibile”. Tuttavia la fotografia del contemporaneo abita ancora musei, archivi, gallerie, riviste, volumi e collezioni. Quali sono, dunque, le pratiche odierne per lo studio, la tutela, la conservazione e la fruizione dell’immagine che continuano a renderne concreta e appetibile la realizzazione? (Lezione aperta a un massimo di venti partecipanti, necessaria la prenotazione via e-mail).
Giovedì 3 ottobre 2019
h 16,00-18,00 Lezione aperta | THE LIGHT ROOM. A cura di Francesco Ricci. Quando tutto è cominciato, si parlava di ‘dark room’ (camera oscura), un luogo misterioso e affascinante in cui poter assistere alla nascita delle proprie opere, poterle toccare con mano e osservarle concretamente per la prima volta. Senza la camera oscura, della fotografia restava solo l’idea, più o meno confusa, più o meno ‘sfocata’. Il mondo digitale ha diffuso la sensazione che basti una fotocamera digitale per creare e al contempo assistere alla nascita delle proprie fotografie. E se fosse solo un’illusione? (Lezione aperta a venti partecipanti; necessaria la prenotazione via e-mail).
h 19,30-21,00 Talk with Jacopo Benassi | IL CORPO, L’AUTORITRATTO, LA SCULTURA, E LA RINUNCIA. A partire da Crack, la sua mostra a Torino, l’autore racconta genesi ed evoluzione della sua produzione artistica, del ruolo che la musica ha avuto e ha nella produzione delle sue immagini, che diventano disco e poi libro, di come la documentazione del suo lavoro sia parte stessa dell’opera (ingresso libero).
h 21,00-21,30 Performance fotografica dell’autore | AUDIOVISIVO IN TEMPO REALE. A cura di Jacopo Benassi (ingresso libero).
Venerdì 4 ottobre 2019
h 19,30-21,30 Talk with Chiara Bardelli Nonino, Photo Editor di Vogue Italia | FASHION AND POLITICS – Moda, Fotografia e Rappresentazione. Il mondo della moda si sta aprendo come mai in precedenza. Grazie all’accesso quasi universale garantito dai social media, sta passando sempre di più dall’esclusività all’inclusività, diventando un mezzo con cui portare avanti messaggi che vanno oltre lo stile: moda e politica sono sempre più intrecciate. Vogue Italia dagli anni dei servizi rivoluzionari di Steven Meisel ha sempre parlato di moda in maniera trasversale, unendo attualità, cultura pop, attivismo: una modalità che continua tuttora. Dai numeri dedicati alle over 70 al primo bacio omosessuale su una copertina di Vogue, dalle famiglie arcobaleno ai diversi modelli di mascolinità proposti da L’Uomo, fino al Photo Vogue Festival con mostre come Female Gaze e All that man is, l’idea di fotografia di moda portata avanti dalla rivista è un’idea contaminata dal mondo contemporaneo, in cui temi sociali legati alla rappresentazione e alla responsabilità di ciò che si decide di mostrare sono il fulcro attorno a cui ruota tutto il resto (ingresso libero).
Venerdì 4 e sabato 5 ottobre 2019
h 9,30-18,30 Workshop | SKINNERLAB: PHOTOBOOK MAKING. A cura di Milo Montelli, editore e fondatore di Skinnerboox. SkinnerLAB è un laboratorio pratico rivolto a tutti i fotografi che vogliono concretizzare il proprio progetto fotografico nella forma “libro”. Nei due giorni di workshop verranno impostati e discussi editing, sequenza e layout con l’obiettivo di realizzare una maquette che ogni partecipante potrà utilizzare per promuovere il proprio lavoro, o come inizio per la realizzazione di un libro fotografico (laboratorio a numero chiuso; il costo del percorso è di 200 euro, è necessaria la pre-iscrizione).
Domenica 6 ottobre 2019
h 18,30-20,30 Evento di chiusura | L’INTIMA VISIONE, WITTY KIWI PRESENTA GLI ULTIMI TITOLI PUBBLICATI: talk with Tommaso Parrillo, Founder of Witty Kiwi. La settimana si chiude con un happening a partecipazione gratuita: ospite Tommaso Parrillo, fondatore ed editore della casa editrice Witty Kiwi, nata con l’intento di promuovere l’ottava arte attraverso libri, zine e magazine. Con il racconto delle storie, dei progetti e degli autori, si guarderà alle novità editoriali, agli ultimi titoli pubblicati e, in un dialogo/interazione col pubblico, si cercherà di comprendere in che direzione la fotografia contemporanea stia andando, con una riflessione sui suoi effetti sociali, sulla dicotomia tra realtà e finzione, nel tentativo ora di documentare e riportare, ora di immaginare e figurare (incontro gratuito con un numero massimo di partecipanti).

Radar 2ª Edizione – Flussi della Fotografia Contemporanea dal 1° al 6 ottobre 2019

INFO: Scuola Spaziotempo c/o Officina degli Esordi
Via Francesco Crispi, 5 Bari

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO