Manutenzione e riqualificazione degli edifici scolastici nel municipio V di Bari

0
183

Questa mattina gli assessori alle Politiche educative e ai Lavori pubblici, Paola Romano e Giuseppe Galasso, accompagnati dal consigliere comunale Michelangelo Cavone, hanno effettuato un sopralluogo sui cantieri per la manutenzione delle scuole “Duca d’Aosta”, a Palese, e “Aldo Moro”, a Santo Spirito, nel territorio del Municipio V.

Nell’edificio della scuola Duca d’Aosta sono stati quasi completati i locali per la mensa: uno spazio per la preparazione dei pasti e due ampie aule a disposizione degli alunni per la consumazione. Quest’anno sarà possibile l’utilizzo da parte degli studenti delle prime classi a tempo pieno e nel corso dei prossimi anni, quando il servizio sarà a regime, anche le altri classi delle varie sezioni potranno usufruirne: manca soltanto la piastrellatura della zona riservata alla preparazione dei pasti, che sarà pronta fra qualche giorno, così come le zanzariere a protezione dei locali.
Nella scuola Aldo Moro, invece, sono stati ultimati i lavori di rimozione delle macerie della ex abitazione del custode, disabitata, obsoleta e inutilizzabile. Sono stati anche realizzati interventi per la risoluzione dei problemi di infiltrazione d’acqua dai tetti con il rifacimento delle gronde ormai arrugginite e con trattamenti impermeabilizzanti. Rimossi anche i resti della vecchia casa del custode dove, invece, è stata ricavata un’area per la sosta dei ragazzi. Sempre nel Municipio V, in questi giorni, sono in corso degli interventi di manutenzione nella scuola di Torricella, con il rifacimento degli intonaci di alcune pareti danneggiate da umidità di risalita, e nella scuola Marco Polo, dove sono state ricavate delle nuove aule grazie alla ristrutturazione di alcuni ambienti inutilizzati; per questa scuola è anche in procinto di essere definita la progettazione esecutiva relativa alla sostituiti gli infissi, con nuovi modelli capaci di assicurare livelli di efficientamento energetico più elevati. Infine, nella Villa Durante, succursale della scuola Fraccacreta, è in corso di completamento il rifacimento di tutto il blocco dei servizi igienici, obsoleti e sottodimensionati rispetto al numero di alunni frequentanti.
“Volge quasi al termine un’attività imponente di riqualificazione degli edifici scolastici, frutto di una programmazione puntuale predisposta dai tecnici comunali in modo tale da non intralciare le attività scolastiche – ha dichiarato Giuseppe Galasso – grazie anche ad una serie di accordi quadro in corso in diversi Municipi, che ci permettono con strumenti più flessibili di intervenire rapidamente dove è necessario. Non si tratta solo di piccoli interventi di manutenzione, perché il patrimonio scolastico sta vivendo anche una riqualificazione complessiva significativa per quanto riguarda, ad esempio, le infrastrutture sportive. A inizio ottobre, infatti, inauguriamo la palestra della scuola Rita Levi di Montalcini, a Torre a Mare, ma stanno per partire anche i cantieri per quelle della scuola Galilei nel Municipio II e della scuola Cirielli nel Municipio III”.
“Sta per iniziare l’anno scolastico e abbiamo quasi terminato i 35 cantieri aperti durante la pausa estiva evitando così di interferire con l’attività scolastica – ha evidenziato Paola Romano -. Stamattina abbiamo scelto di andare a Palese e a Santo Spirito, ma in realtà tutti i Municipi sono interessati da lavori nell’ambito di questa intensa attività di riqualificazione in città. Stiamo riservando una particolare attenzione agli spazi dedicati alla mensa, aiutando i dirigenti e le comunità scolastiche che vogliono l’istituzione di questo nuovo servizio ad attivarlo entro il mese di settembre. A Palese, ad esempio, stiamo realizzando la nuova mensa nella scuola Duca D’Aosta: dopo averla realizzata nella scuola per l’infanzia Marco Polo, genitori e preside ne avevano fatto richiesta anche per l’elementare. Così stiamo predisponendo tutto il necessario per avviare il servizio a settembre. In questo modo anche Palese, e non solo Santo Spirito, avrà scuole con il tempo pieno. A Santo Spirito, invece, abbiamo finalmente terminato la rimozione del vecchio manufatto della casa del custode, così da liberare un ampio spazio nel cortile.
Nei prossimi anni ci concentreremo sull’efficienza energetica, con la sostituzione degli infissi, e sulla riqualificazione degli spazi aperti nelle scuole, che rappresentano aree di aggregazione importanti, a maggior ragione con la fine delle attività, quando possono essere vissuti come giardini per i più piccoli o luoghi per il tempo libero”.

Ufficio stampa Comune di Bari

Redazione

LASCIA UN COMMENTO