Stefano Benni a Bisceglie per un reading esclusivo

0
663

S’intitola «Dancing Paradiso» il reading che Stefano Benni, scrittore bolognese tra i più affermati del panorama letterario italiano, porterà in scena mercoledì 28 agosto alle 20.30 a Bisceglie, nell’incantevole cornice della scalinata di via porto, recentemente riqualificata con i celeberrimi versi de L’Infinito di Giacomo Leopardi dipinti sui gradini, per iniziativa dell’Associazione Borgo Antico. L’evento, uno degli appuntamenti di punta di “Bisceglie sull’onda”, è organizzato dalla libreria Vecchie Segherie Mastrototaro con il patrocinio del Comune di Bisceglie e la collaborazione di Confcommercio.

Tratto dall’omonimo libro, pubblicato da Feltrinelli, “Dancing Paradiso” racconta “un locale notturno di una crudele metropoli, dove non bisogna essere buoni per entrare. Accettano anche le carogne e qualche volta le fanno cambiare”. Le letture di Stefano Benni nella serata di Bisceglie si alterneranno a quelle di Alice Rendini, affermata attrice teatrale. Le declamazioni saranno accompagnate dalle soavi note di pianoforte suonato da Umberto Petrin, musicista jazz di grande caratura, come dimostrano i suoi 70 dischi pubblicati e le collaborazioni, sia in studio che dal vivo, con numerose personalità di spicco del jazz internazionale. I tre artisti daranno così vita ad una rappresentazione emozionante ed esclusiva, che va ben oltre la classica presentazione di un libro.

In Dancing Paradiso un Angelo angelica (ora maschio ora femmina) “veglia” su quattro personaggi dimenticati dagli angeli delle alte sfere. Così conosciamo Stan, il pianista triste per la sorte dell’amico Bill, grande musicista ormai stroncato dalla malattia; Elvis, che si è chiuso in casa e non esce da anni, tormentando i vicini con musica altissima e tramando di diventare un serial killer; la poetessa Lady, a un passo dal suicidio; la barista Amina, arrivata in Italia da un paese straniero, attaccata purtroppo per le sue origini.

Ciascun personaggio di questo Dancing paradiso, è caratterizzato da una melodia al pianoforte che ne tratteggia i confini umani, enfatizzando il valore poetico di ciascuna figura. Benni utilizza la poesia per raccontare uno spaccato dell’odierna società: veloce, rapida, piena di solitudine e d’ingiustizia ma pur sempre speranzosa perché “il paradiso non è luogo fuori del mondo. È qualsiasi posto dove, qualche rara volta, siamo felici”.

A pochi giorni dalla chiusura di Libri nel Borgo Antico, che ha visto i vicoli e le piazze del centro storico gremite per le conversazioni con affermati autori nazionali, Bisceglie si appresta così a vivere un’altra serata di grande spessore culturale e musicale con interpreti di primissimo livello. L’ingresso è libero.

Bisceglie, 26 agosto 2019

Per ulteriori informazioni: tel. 329.31.06.084

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO