“Ubu Re Ubu Chi?”, la compagnia KanterStrasse di Arezzo in scena al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano (Ostuni)

0
458

Martedì 6 agosto, alle ore 21.15, al via “Teatro al Parco”, la sezione di Teatro Madre dedicata agli spettacoli rivolti a un pubblico adulto: in scena, al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, la compagnia KanterStrasse di Arezzo con “Ubu Re Ubu Chi?”.

 

 

Entra nel vivo della sua programmazione la II edizione di Teatro Madre, il Festival di Teatro e Narrazione che ha trovato casa, per la seconda estate consecutiva, all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, a pochi chilometri dalla Città Bianca. Martedì 6 agosto 2019, alle ore 21.15, andrà in scena lo spettacolo “Ubu Re Ubu Chi?” della compagnia KanterStrasse di Arezzo, ispirato a Ubu Roi di Alfred Jarry, per la drammaturgia e regia Simone Martini e con l’interpretazione di Luca Avagliano, Simone Martini, Alessio Martinoli.

 

Uno rcorre le vicende narrate nell’Ubu Re di Alfred Jarry, poeta e drammaturgo francese inventore della Patafspettacolo esilarante, divertentissimo e irresistibile che, attraverso i meccanismi comici della farsa e del grottesco, ripeisica, rileggendolo con un lessico che richiama volutamente quello de “I Picari” di Mario Monicelli. Un testo andato in scena per la prima volta nel 1896 a Parigi, che, con la sua irriverenza e spregiudicatezza, ha cambiato il teatro. Ubu Re è un classico moderno capace di parlarci ancora oggi: racconta di politica, di colpi di stato e guerre, di salite improvvise e veloci discese, parla di noi e a noi. Attuale perché le regole alla base del gioco sono sempre le stesse: il potere, la ricchezza, l’ingordigia che porta a consumare e consumarsi sempre troppo velocemente.

Il regista e drammaturgo Simone Martini cerca, al grido scostumato di “Merdre!”, di stimolare una riflessione sul concetto di potere, tuffandosi in questo testo e nei suoi cialtronissimi protagonisti riportandoli prepotentemente in vita, dopo averli mostrati fermi e polverosi in dipinto classico del seicento e donando loro una personale vivacità.

La II edizione di Teatro Madre, il Festival di Teatro e Narrazione organizzato da Armamaxa | PagineBiancheTeatro – Residenza Teatrale di Ceglie Messapica con il sostegno del Museo Civico e Parco Archeologico di Ostuni e il Comune di Ostuni, per la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, continua venerdì 9 agosto con lo spettacolo per famiglie Operativi! della Compagnia Eccentrici Dadarò di Caronno Pertusella.

È possibile fruire gratuitamente, con l’acquisto del biglietto agli spettacoli, della visita guidata all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano a cura del SAC La Via Traiana. La visita avrà inizio alle ore 19.30 e sarà accessibile solo previa prenotazione al 38/2656069 (posti limitati). Inoltre i bambini potranno

prendere parte al Laboratorio di “Favole Africane” che si svolgerà dalla 19.30 alle 20.30.

Sarà inoltre attivo un servizio navetta gratuito da Ostuni per il Parco, con partenza alle ore 19 e alle ore 20 (e rientro a fine spettacolo) da Via Tenente Specchia (prenotazioni al 389/2656069).

Il Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano è collocato sulla statale SS16 Fasano Ostuni (a 2 chilometri da Ostuni). Queste le coordinate: 40°44’31.4”N – 17°33’30.0”E. Si consiglia di scrivere manualmente le coordinate nel browser di navigazione e di non seguire le indicazioni suggerite da Google Maps. Sulla card del Festival è riportato un codice QR che riporta al percorso corretto da seguire. L’accesso al Parco è indicato chiaramente dai cartelli stradali lungo il percorso.

 

Botteghino

Il costo del biglietto degli spettacoli è di 12 euro (Ridotto 10 euro per Under 25 e Over 65).

Da quest’anno, preacquistando i biglietti di almeno 3 spettacoli in un’unica soluzione, si ha diritto al biglietto ridotto (10 euro).

È possibile acquistare i biglietti sul circuito vivaticket.it e prenotando al 389/2656069.

I posti nell’anfiteatro non sono numerati. La prenotazione decade alle ore 21.00 della sera dello spettacolo.

 

I PROSSIMI SPETTACOLI IN PROGRAMMA A TEATRO MADRE 2019

Spettacoli per famiglie (il Posto delle Favole al Parco)

La rassegna Il Posto delle Favole al Parco di Teatro Madre prosegue, ogni venerdì, alle ore 21.15, fino al 23 agosto, con i seguenti spettacoli: venerdì 9 agosto Operativi! spettacolo di circo e visual comedy degli Eccentrici Dadarò; venerdì 16 agosto Appunto! di Claudio Cremonesi e Davide Baldi; venerdì 23 agosto Mattia e il Nonno della compagnia Transadriatica Factory.

 

Spettacoli per adulti (Teatro al Parco)

Martedì 13 Agosto in scena La Storia di Taborre e Maddalena di Armamaxa/PagineBiancheTeatro con Enrico Messina e Mirko Lodedo; infine, Martedì 20 Agosto tornerà a Teatro Madre  Rita Pelusio, per PEM Abitat teatrali di Milano, con la sua nuova produzione Urlando Furiosa “un poema etico.

 

Info in breve

UBU RE UBU CHI?

Compagnia KanterStrasse

con Luca Avagliano, Alessio Martinoli e Simone Martini

luci Marco Santambrogio

scenografie e costumi Eva Sgrò

regia e drammaturgia Simone Martini

Martedì 6 agosto | h. 21.15

Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano | Ostuni

Info: 389/2656069

Aggiornamenti e approfondimenti: https://www.facebook.com/ArmamaxaResidenzaTeatrale

redazione

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO