Joan As Police Woman per Sud Est Indipendente a Corigliano d’Otranto (Le)

0
334
Lunedì 5 agosto (ore 22 – ingresso 15 euro + dp) la cantautrice americana Joan As Police Woman sarà in concerto al Castello Volante di Corigliano d’Otranto per il Sud Est Indipendente, festival firmato da CoolClubcon la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto daMibacRegione Puglia e altri sponsor pubblici e privati. Dopo il successo del precedente cd “Damned Devotion”, in primavera è uscito “Joanthology“, la prima retrospettiva della stravagante multistrumentista (Pias Rercordings), un triplo album contenente i migliori successi dell’artista newyorkese e materiale inedito, un’antologia degli ultimi quindici anni di brillante carriera musicale, spaziando nei generi e nelle influenze, mettendo in rilievo la dedizione alla sperimentazione che Joan ha sempre avuto nei confronti della musica e dell’arte in senso ampio. Joan As Police Woman – che nel corso degli anni ha collaborato con Antony and the Johnsons, Rufus Waiwright, Lou Reed, Beck, Toshi Reagon, David Sylvian, Sparklehorse, Laurie Anderson, Damon Albarn, Sufjan Stevens, John Cale, Aldous Harding, Woodkid, Justin Vivian Bond, RZA, Norah Jones e Daniel Johnston – si esibirà in solo, un ritorno alle origini del sound che da sempre la contraddistingue, tra pianoforte, chitarra, la sua inconconfondibile voce e la sua carismatica presenza scenica. Prima del concerto (ore 21 – ingresso libero), sulla Terrazza del Castello si parlerà del rapporto tra fotografiaarte e musica con i fotografi Daniele Coricciati (che presenterà anche il suo recente volume “Santolivo. Requiem per un albero”, pubblicato dalle neonate edizioni dei Cantieri Teatrali Koreja) e Leonello Bertolucci. La serata del Sud Est Indipendente rientra nel press tour “Luci a Sud Est”, che dal 5 al 7 agosto nelle Serre Salentine (tra Corigliano d’Otranto, Porto Badisco, Sant’Emiliano e Otranto) accoglierà un gruppo di giornalisti, blogger e influencer, nell’ambito di #VisitPugliaCreativa, promosso dal Distretto Produttivo Puglia Creativa nel più articolato progetto ATLAS (Adriatic Cultural Tourism Laboratories), per far diventare la creatività pugliese attrattore turistico.

Joan As Police Woman
Il tour di ‘Joanthology’ vedrà Joan suonare i brani contenuti nell’antologia e brani tratti dal secondo album di cover di prossima pubblicazione. Dopo aver celebrato nel 2016 una decade di successi internazionali con “Let It Be You”, il disco realizzato in collaborazione con Benjamin Lazar Davis, Joan As Police Woman pubblica nel 2018 ‘Damned Devotion’, un album intimo ed introspettivo. Mentre “The Classic” (2014) era una celebrazione appassionata della vita e “The Deep Field” (2011) respirava romanticismo in ogni canzone, “Damned Devotion” è un ritorno alle origini, ai testi nudi e alle melodie senza tempo che avevano caratterizzato “To Survive” (2008) e “Real Life” (2006). Nata nel 1970, Joan As Police Woman è cresciuta con la sua famiglia adottiva in Connecticut, fino a quando si è trasferita a Brooklyn per unirsi alla scena musicale di quel periodo. Ha delle basi solide. Ha studiato violino all’università e suonato in un’orchestra. Nel 1994 quando raggiunge  New York inizia  ad esibirsi con band art/punk, sperimentando i parametri del suono del suo violino. Inizia poi a lavorare come turnista con Antony and the Johnsons e Rufus Waiwright poi Lou Reed, Beck, Toshi Reagon, David Sylvian, Sparklehorse, Laurie Anderson e Damon Albarn. Ultimamente ha lavorato con Sufjan Stevens, John Cale, Aldous Harding, Woodkid, Justin Vivian Bond, RZA, Norah Jones e Daniel Johnston ed ha inoltre prodotto l’album di Lau che ha vinto un premio per il suo avant-folk scozzese. Joan As Police Woman è un progetto nato nel 2002 e chiamato così in omaggio alla star degli show TV polizieschi Angie Dickinson. I suoi precedenti album sono stati acclamati da pubblico e critica e hanno vinto premi tra cui l’Independent Music Awards (Real Life) e il Q Magazine’s Album of the Year (To Survie).

 
Santolivo. Requiem per un albero
“Santolivo. Requiem per un albero – Il libro” è la prima produzione editoriale del Teatro Koreja che, proprio con questo titolo inaugura la sua Koreja Edizioni. Un’opera leggera come la memoria e profonda come le radici dell’ulivo. Un libro voluto da Daniele Coricciati e Salvatore Tramacere, stampato a Verona dalla EBS (Editoriale Bortolazzi Stei), che ha realizzato alcuni tra i più importanti libri di fotografia, e di arte in generale, più famosi al mondo. A due anni dall’omonimo spettacolo del Teatro Koreja che ha coinvolto tutta la comunità di Aradeo, arriva un libro ripartito come un’opera musicale contemporanea: nella prima parte, il Preludio, scorrono le fotografie in bianco e nero di Daniele Coricciati accompagnate dai testi del regista salentino Edoardo Winspeare, della regista danese Anna Stigsgaard che ha diretto la performance nel 2017, di Salvatore Tramacere e dello stesso Coricciati. Nell’Intermezzo, sono raccolte le parole nuove e curiose di una redazione under 20, la “Generazione Xylella”, nata per raccontare con i propri occhi cos’è la morte degli ulivi nel Salento: Lorenzo De Carlo, Roberta Manca, Camilla Rizzo, Andrea Taurino e Andrea Tundo, accompagneranno la presentazione con una lettura dei testi autografi contenuti nel libro. E poi un Finale ancora tutto da scrivere.

#VisitPugliaCreativa
La serata del Sud Est Indipendente rientra anche in #VisitPugliaCreativa, nuovo brand lanciato dal Distretto Produttivo Puglia Creativa, per far diventare la creatività pugliese attrattore turistico. Dal 5 al 7 agosto nelle Serre Salentine  (tra Corigliano d’Otranto, Porto Badisco, Sant’Emiliano e Otranto) un gruppo di giornalisti, blogger e influencer parteciperanno, infatti, a “Luci a Sud Est”, primo dei tre press tour pensati per immergersi nei valori della terra pugliese e per vivere esperienze legate alla bellezza di cui sono espressione gli artisti, i designer, i festival, gli eventi, il nostro patrimonio. I prossimi appuntamenti saranno Suoni dalla pietra (dal 7 al 9 agosto nella Murgia dei Trulli scenario del Locus Festival a Locorotondo) e Dalla pietra al mito (dal 6 all’8 settembre nella Puglia Imperiale con la musica della Banda e la danza del Talos festival di Ruvo di Puglia). L’azione si inserisce nelle attività del progetto ATLAS Adriatic Cultural Tourism Laboratories, finanziato dal programma di cooperazione territoriale europea Interreg Italia-Croazia 2014-2020 di cui Puglia Creativa è partner. Il lead partner è Fiuli Innovazione, gli altri partner sono: Juraj Dobrila University of Pula, UNIONCAMERE Veneto, SIPRO (Emilia Romagna), IDA (Croazia), Tecnopolis PST (Puglia).

Il Sud Est Indipendente è un festival firmato da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia), con il sostegno di B94Vestas Travel Candido 1859 in collaborazione con i Comuni  di Corigliano d’OtrantoLecce e CastroIndie PrideCoreACoreRadioWau e altri partner pubblici e privati. Dopo la residenza artistica “ReSound“ con Lee Ranaldo, Leah Singer, Patrick Watson e molti altri musicisti pugliesi, il concerto dei Giant Sand, le quattro serate di musica e incontri a Corigliano d’Otranto (con, tra gli altri, Diaframma, La rappresentante di Lista, Any Other, Finn Andrews, Contini, Be Forest, Lucia Manca, Dimartino, La Batteria), Sergio CammeriereGabriele Poso Organik Trio e J.P. Bimeni& The Black BeltsJoan as Police Woman, il festival proporrà la presentazione del volume “Come spiriti adolescenti. 25 scrittori per Kurt Cobain” (9 agosto al Molly Malone di Lecce), Calcutta con Giorgio Poi e Margherita Vicario (10 agosto al Campo Sportivo di Locorotondo nell’ambito del Locus Festival), il Faber Ensemble con un omaggio a Fabrizio De André (11 agosto nell’ex Convento dei Teatini di Lecce in collaborazione con Festinamente e il Comune di Lecce), Franco126 (12 agosto nell’Arena Live di Serranova, frazione di Carovigno, in collaborazione con Torre Regina Giovanna e Sottosopra Fest). Purtroppo è stato invece annullato il concerto di Beirut previsto per il 21 agosto a Gallipoli

Prevendite circuito vivaticket
Info 3331803375 – www.seifestival.it
#seifestival #soglitch

Ufficio Stampa
Società Cooperativa Coolclub
Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce

redazione

LASCIA UN COMMENTO