Carl Brave e Antonello Venditti a Molfetta per Luce Music Festival

0
177

Mercoledì 24 e giovedì 25 luglio due artisti d’eccezione si esibiranno sul palco del Luce Music Festival: Carl Brave e Antonello Venditti suoneranno a Molfetta per la seconda edizione del Luce Music Festival. Approdi Musicali, progetto vincitore dell’Avviso pubblico Spettacolo dal Vivo e Residenze artistiche promosso dalla Regione Puglia: un festival itinerante che attiva iniziative pluricentriche, portando eventi di musica live, con artisti nazionali e internazionali, su tutto il territorio regionale.

 

Mercoledì 24 luglio, ore 21, presso la Banchina San Domenico di Molfetta in programma il live di Carl Brave anticipato dall’esibizione della vincitrice del Luce Contest Alessandra Valenzano una cantautrice di Bari che porta in giro la sua musica dal gusto indie e country, un ponte fra Europa e America, Dopo la vittoria di svariati concorsi e la partecipazione a Musikomio, scelta da Fausto Leali, ha partecipato anche ad Area Sanremo. Non da ultimo, ha aperto i concerti di Francesco de Leo dell’Officina al Premio Maggio e ha partecipato all’Alibi Summer Fest. Propone i live da solista chitarra, ukulele e voce in acustico dei suoi inediti in questa serata speciale che la vede vincitrice del fortunato Contest musicale bandito dal Luce Music Festival. In questi mesi numerosi musicisti, cantanti e band under 25, si sono candidati al Contest, una commissione interna ha valutato i candidati selezionando due finalisti che sono stati votati sulla pagina Facebook ufficiale del Luce Music Festival per decretare il giovane artista protagonista dell’esibizione del 24 luglio sul palco del Luce Music Festival prima del concerto di Carl Brave.

Dopo il tour teatrale della scorsa primavera Carl Brave è infatti protagonista del tour NOTTI BRAVE Summer Tour, accompagnato, per i concerti outdoor, dalla sua band: Simone Ciarocchi (batteria), Lucio Castagna (percussioni), Mattia Castagna(basso), Lorenzo Amoruso (chitarra), Massimiliano Turi (chitarra), Valerio D’Ambrosio (tastiere), Adalberto Baldini (sax), Riccardo Impedovo (tromba), Gabriele Tamiri (tromba). Il produttore e paroliere romano al secolo Carlo Luigi Coraggio, classe 1989, istrionico e versatile, con il suo stile sta tracciando nuove coordinate nella canzone pop italiana e torna in tour dopo il suo ultimo lavoro discografico “Notti Brave (After)”, anticipato dal primo singolo estratto “Posso”, cantato con Max Gazzè (DISCO D’ORO). L’album è composto da sette tracce che sono il naturale sequel di “Notti Brave”, pubblicato a maggio 2018, entrato al Primo posto della classifica dei dischi più venduti e già Disco di PLATINO (certificato Fimi/GFK), mentre il brano “Fotografia”, singolo di debutto, ha ottenuto la Certificazione TRIPLO PLATINO.
Nel 2017 ha pubblicato “Polaroid”. Un disco emerso rapidamente e con forza dal tam tam del web per poi entrare stabilmente non solo nelle classifiche di vendita, ma anche e soprattutto nell’immaginario collettivo contemporaneo. Un nuovo sound fresco e coinvolgente scaturito dall’abile produzione di Brave che ha composto tutte le basi presenti nel disco. “Polaroid” ha conquistato tutta la penisola grazie anche alle decine di concerti sold-out messi a segno tra maggio 2017 e settembre 2018.
La prolifica capacità compositiva di Carl Brave è sfociata nell’esordio solista “Notti Brave”. L’album, uscito a maggio 2018, è entrato diretto al primo posto in classifica, restandoci per due settimane. Notti Brave è senza dubbio un disco che ha colpito nel segno, trainato dal singolo “Fotografia” interpretato assieme a Fabri Fibra e Francesca Michielin. La produzione di Brave si sposa perfettamente con i due ospiti che colorano ulteriormente il pezzo con il loro stile inconfondibile. “Fotografia” con la sua immediata freschezza e sincerità è stato tra i più trasmessi dalle radio. Molti altri sono stati gli artisti che hanno animato le “Notti Brave” di Carl. Le quindici tracce dell’album vedono infatti altre collaborazioni eccellenti come Coez, Franco126, Emis Killa, Federica Abbate, Gemitaiz, Giorgio Poi, Pretty Solero, Frah Quintale, B e Ugo Borghetti. Un caleidoscopio di generi e sfumature che, dal pop, all’indie, al rap fa il paio con l’instancabile verve di Carl Brave. Una continua ricerca di dettagli sonori che si riflette nei testi sempre densi di atmosfere e pratiche quotidiane in cui riconoscersi.
A seguire, giovedì 25 luglio, ore 21, presso la Banchina San Domenico di Molfetta Antonello Venditti, accompagnato dalla sua band storica, darà vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI” inseriti al centro di 45 anni di canzoni.
Quarant’anni dopo la sua uscita, Sotto il segno dei Pesci è infatti ancora in grado di riunire generazioni diverse e apparentemente lontanissime sotto la stessa costellazione, merito di una scaletta e di un allestimento imperdibili: accompagnato dalla sua band storica, Antonello Venditti ripropone i brani di un disco che ha segnato per sempre il corso della musica italiana, oltre alle canzoni più amate del suo repertorio, come Giulio Cesare, Ci vorrebbe un amico, Roma Capoccia, Notte prima degli esami, Amici mai, Grazie Roma, Benvenuti in paradiso e tante altre.
Nel 1978, anno della sua pubblicazione, Sotto il segno dei Pesci ebbe un forte impatto sul Paese, sia a livello musicale che culturale. Tra tematiche fortissime e attuali mai affrontate prima in maniera così esplicita in una canzone (come in Sara, o Giulia), brani dagli arrangiamenti modernissimi e rivoluzionari (come Sotto il segno dei Pesci, che ancora oggi è un’inesauribile fonte di ispirazione per i nuovi cantautori it-pop) e tracce che sono una preziosa testimonianza della scena musicale anni ’70 (come Francesco, dedicata all’amico Francesco De Gregori), l’album riuscì a farsi strada nel cuore e nell’immaginario italiano. Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese, che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.
Durante le serate del 24 e del 25 luglio ad arrricchire l’area concerti allestita a Molfetta ci sarà la mostra Art Invasion a cura del collettivo WhatsArt.

Protagonisti della seconda edizione del festival, oltre Carl Brave e Antonello Venditti: Cosimo Damiano Damato, Violante Placido, Salmo, Rimbamband e Dario Vergassola.
Il Luce Music Festival è promosso da Urem, Fanfara e Ulixes S.C.S.

Biglietti disponibili su ticketone.it.

LUCE MUSIC FESTIVAL
Approdi musicali
www.lucemusicfestival.it
facebook.com/lucemusicfestival

Redazione

LASCIA UN COMMENTO