Super concerto di Umberto Tozzi e Raf al Palaflorio di Bari 

0
613
Un pubblico eterogeneo ha applaudito entusiasta al duo Tozzi – Raf, giovedì scorso al Palaflorio di Bari. I due cantanti, icone degli anni ’80, hanno richiamato diverse generazioni di fan che hanno gremito il palazzetto e hanno cantato e ballato sulle note dei classici della musica leggera italiana, da “Ti amo” a “Battito animale”, da “Tu” a “Infinito”, da “Stella stai” a “Ti pretendo”, passando per “Sei la più bella del mondo”, “Io camminerò”, “Cosa resterà degli anni ‘80”, per finire con la hit internazionale “Gloria”. 
 
La collaborazione tra Tozzi e Raf era già cominciata negli anni ’80 – Raf è uno degli autori di “Si può dare di più”, canzone vincitrice del Festival di Sanremo nel 1987 – e li aveva già portati, insieme, sul palco dell’Eurofestival  con “Gente di mare” sempre nel 1987. Due grandi autori, entrambi polistrumentisti, con due voci calde, diverse ma complementari che si intrecciano alla perfezione tanto da potersi scambiare i brani e lanciarsi in medley d’effetto.
Il punto più emozionante del concerto è stata l’esecuzione di “Si può dare di più” durante la quale i due cantanti sono scesi in platea, tra il pubblico che li ha letteralmente accerchiati sommergendoli di selfie e affetto, dando inizio ad un via vai di doni, cartelloni e cuoricini.
Il concerto si è concluso, dopo circa due ore e mezza, con la performance di “Gloria”, canzone del 1979, successo internazionale con oltre 700.000 copie vendute, cantata in inglese nel 1982 da Laura Branigan che la portò al numero 2 della Billboard Hot 100.
Sul palco con Tozzi e Raf una band di dieci elementi con quattro salentini doc: Gabriele Blandini (tromba), Salvatore Cafiero (chitarra), Daniele Leucci (percussioni) e Valerio Combass Bruno (basso).
Maria Cristina Consiglio
si ringrazia per le foto Alessandro Lonoce e Puglia Music
Biofarma

LASCIA UN COMMENTO