I martiri di Tibhirine: incontro a Bari nella chiesa del Gesù

0
483

Nella notte tra il 26 e il 27 marzo del 1996, il priore del monastero di Nostra Signora dell’Atlante a Tibhirine in Algeria, padre Christian de Chergé, venne rapito assieme a sei monaci.  Un comunicato del Gruppo Islamico Armato (GIA), datato 21 maggio 1996, annunciò la loro uccisione. La loro beatificazione è stata celebrata nella basilica di Nostra Signora di Santa Cruz a Orano, l’8 dicembre 2018, sotto il pontificato di papa Francesco. I resti mortali dei sette monaci (vennero ritrovate solo le teste) sono venerati nel cimitero del monastero di Nostra Signora dell’Atlante. La loro memoria liturgica è stata fissata all’8 maggio, data della nascita al Cielo di fratel Henri Vergès e di suor Paul-Hélène Saint-Raymond, i primi uccisi tra i diciannove martiri.

In loro memoria si terrà a Bari un incontro venerdì 7 giugno 2019 alle ore 19:00, presso la Chiesa del Gesù, promosso dall’Ordine Equestre Gerosolimitano – Luogotenenza dell’Italia Meridionale (Sezione Bari-Bitonto/delegazione Bari-Bitonto). All’incontro interverranno:

  • saluti, dama di Commenda, Cinzia Carnevale
  • interventi, Sua Eccellenza Grande Ufficiale Mons. Francesco Cacucci, arcivescovo metropolita di  Bari-Bitonto e Gran Priore della Luogotenenzado
  • dott. Francoise Vaine, direttore del servizio comunicazione del Gran Magistero dell’O.E.S.S.G
  • fra Giulio Cesareo, O.F.M. Conv, responsabile editoriale della libreria editrice Vaticana
  • conclusioni, Sua Eccellenza Grand’Ufficiale, prof. Notaio Ferdinando Parente, Luogotenente per l’Italia Meridionale Adriatica

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO