Borsa di Studio Gran Premio di Bari “Nunzio Canta”: il vincitore del concorso

0
229

È Vittoria Lorusso, giovane studentessa dell’Accademia di Belle Arti, la vincitrice della 3^ Borsa di Studio Gran Premio di Bari, assegnata questa mattina, nel Fortino Sant’Antonio di Bari, in occasione della chiusura della mostra “La Storia del Gran Premio”.

 

Il premio, del valore di mille euro e intitolato alla memoria di Nunzio Canta, avvocato barese e “alfista” di lunga generazione, è stato destinato da Old Cars Clubnell’ambito del concorso “Riscrivi il Manifesto del Gran Premio di Bari”, organizzato in collaborazione con la Fondazione Nikolaose l’Accademia di Belle Arti di Bari: i giovani artisti si sono cimentati nella creazione di disegni inediti, realizzati manualmente o con l’ausilio di tecniche digitali, capaci di coniugare la storicità dell’evento con una lettura artistica più moderna e originale.

Ed è stata proprio l’originalità della rappresentazione del rapporto tra passato a presente a indurre la giuria a selezionare l’opera di Vittoria Lorusso come vincitrice del concorso: la giovane ha proposto un disegno realizzato manualmente in cui l’immagine storica, resa in bianco e nero, di uno dei campioni del passato è stata audacemente incastonata nel colore di un circuito cittadino che richiama l’evento dei nostri giorni. Seconda classificata, vincitrice di una coppa dello storico Gran Premio di Bari, Vittoria Montatore, che ha proposto un’opera dai colori accesi in cui, al fianco dell’auto storica, protagonisti sono i simboli più famosi della nostra città.

La borsa di studio è stata assegnata dal Presidente di Old Cars Club, Antonio Durso, alla presenza dell’Assessore alla Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli, del Tenente Colonnello dei Carabinieri di Bari,Michele Miulli, del Vicepresidente della Fondazione Nikolaos, Roberto Di Marcantonioe della docente dell’Accademia di Belle Arti di Bari, Rosa Anna Pucciarelli.

redazione

LASCIA UN COMMENTO