We Like Chopin, concerto al Castello Svevo di Bari (sabato 6 aprile)

0
173

S’intitola “We Like Chopin” il concerto in programma sabato 6 aprile, alle ore 17,30 (apertura porte ore 17), nella sala multimediale del Castello Svevo di Bari per iniziativa del Polo Museale della Puglia e la Direzione del Castello insieme alle associazioni Agìmus e Misurecomposte. I pianisti pugliesi Filippo Balducci e Piero Rotolo si alternano, con l’Agìmus String Quintet, nell’esecuzione delle versioni cameristiche dei celebri Concerti per pianoforte e orchestra n. 1 op. 11 e n. 2 op. 21 del compositore polacco. D’altro canto, lo stesso Chopin provò privatamente il Primo Concerto con un quintetto d’archi per “saggiarne” la bontà. Ed è, inoltre, noto che il genio polacco dedicò alla parte solista dei due Concerti una cura particolare a discapito dell’orchestra. Quella di Rotolo e Balducci risulta, pertanto, una scelta in linea con le intenzioni dell’autore, del quale i due pianisti restituiscono una più congeniale dimensione cameristica.

 

Direttore artistico del Festival pianistico “Città di Corato”, Balducci ha all’attivo registrazioni per la Rai e la WGUC di Cincinnati e incisioni per l’etichetta Stradivarius, oltre che per Digressione Music. Vincitore di concorsi pianistici, tra cui Osimo e Cincinnati, e con una brillante carriera concertistica, deve la sua formazione ad Angela Montemurro, Aquiles Delle Vigne e Fausto Zadra, del quale ha continuato il lavoro di ricerca sulla tecnica pianistica. Ed è stato indirizzato nell’interpretazione solistica da Benedetto Lupo, pianista e didatta molto importante anche nella formazione di Piero Rotolo, specialista della letteratura classico-romantica ma anche divulgatore di composizioni raramente eseguite e di autori poco conosciuti, in particolare il molese Niccolò van Westerhout, del quale ha proposto in numerose occasioni l’intera serie degli Insonni per pianoforte e registrato le composizioni per violino e pianoforte in un cd pubblicato da RaiVideoClassic.

L’Agìmus String Quintet vede Flavio Maddonni e Fabrizio Signorile ai violini, Francesco Capuano alla viola, Anila Roshi al violoncello e Hsueh-Ju Wu al contrabbasso.

L’ingresso al concerto non comprende la visita al Castello ed è gratuito fino ad esaurimento posti, ma solo su prenotazione entro le ore 13 del giorno 05 aprile scrivendo al seguente indirizzo mail (specificando i nominativi): pm-pug.castellosvevo@beniculturali.it.

redazione

LASCIA UN COMMENTO