Al teatro Forma di Bari torna in scena «Frankenstein» dell’Anonima GR

0
382
Sabato 30 marzo (alle 21) e domenica 31 (alle 19), al  Teatro Forma di Bari  (Via Fanelli 226/1),  a grande richiesta torna in scena l’Anonima G.R. con «Frankenstein» , una rivisitazione ricercata ed esilarante dedicata al capolavoro di Mary Shelley. Nella pièce, scritta da Dante Marmone (regista) e Nicola Saponaro, il cast è composto, oltre che da Marmone stesso e Tiziana Schiavarelli, anche da Toni Vavalle,  Gianni Vezzoso Azzurra Martino e Mauro Milano . Lo spettacolo sarà replicato il 6, 7, 13 e 14 aprile. B iglietti in vendita al botteghino del teatro e su vivaticket.it. Infotel: 080.501.81.61.
Lo spettacolo si ispira ai registri del comico e dell’horror, fondendoli in un testo divertente e pieno di sorprese. Nella riscrittura teatrale, pur seguendo le linee guida della storia originale, questa si arricchisce di nuovi elementi che contribuiscono a dare allo spettacolo una doppia lettura: l’horror, anima stessa del romanzo e il thriller, che messi insieme, danno vita ad atmosfere intriganti e ricche di suspense. È la storia del professor Frankenstein, che sin da bambino giocava a fare il “Piccolo chimico”, usando gli insetti come cavie per i suoi esperimenti. Con il passar degli anni la passione per la biologia si trasforma in mania e poi in esaltazione, tanto da indurlo a voler realizzare la creazione dell’uomo. Il corpo del mostro è pronto, però non si trova un buon cervello. Ma ecco l’occasione giusta: un musicista di passaggio, perfetto per l’esperimento. È da questo momento che si aprono scenari inaspettati, di  numerosi equivoci e colpi di scena, con un ritmo sempre più incalzante. 
 
 
Ufficio stampa Teatro Forma
redazione

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO