“Il buongiorno si vede dal mattino”: torna il progetto di educazione alimentare e sportiva promosso dalla Di Leo nelle scuole cittadine di Bari

0
713

Quest’ anno saranno quattro gli istituti scolatici baresi coinvolti nel progetto “Il buongiorno si vede dal mattino” promosso dall’ azienda Pietro Di Leo Spa in collaborazione con l’ assessorato allo Sport del Comune di Bari.

 

 

Il progetto, che partirà a metà aprile, vedrà gli alunni delle scuole Duca D’ Aosta, Perone Levi, e Duse e De Marinis impegnati in un percorso di educazione alimentare e sportiva grazie alla collaborazione di esperti nutrizionisti e la partecipazione di testimonial sportivi.

L’ iniziativa è stata presentata ieri, a Palazzo di Città, da Pietro Di Leo, amministratore unico dell’ azienda, dall’ assessore allo Sport Pietro Petruzzelli e da Rosa Grazioso, consigliera incaricata del sindaco per il supporto alle attività culturali nelle scuole dell’ obbligo, alla presenza dei dirigenti scolatici degli istituti scolastici coinvolti.

“Il buongiorno si vede dal mattino – ha detto Pietro Petruzzelli – sta ormai diventando un appuntamento fisso che è stato possibile replicare anche quest’ anno grazie al contributo dell’ azienda Di Leo e di altri testimonial, e alla disponibilità offerta dai dirigenti scolastici coinvolti nel progetto. Sin dalla prima edizione, questo progetto mira alla sensibilizzazione degli alunni delle scuole cittadine a un corretto stile di vita basato su una buona e sana alimentazione: un tema, questo, particolarmente caro all’ amministrazione comunale sin dal suo insediamento. Insieme a esperti nutrizionisti, entreremo nelle scuole per spiegare nel dettaglio come si deve integrare una buona colazione con un’ attività fisica appropriata, ed elevare così il livello di benessere delle giovani generazioni”.

Nel ringraziare l’ amministrazione comunale per la sensibilità espressa su questo tema, Pietro Di Leo ha spiegato che: “Con questo appuntamento, il nono consecutivo sul territorio nazionale, che diventa ad ogni edizione sempre più seguito e partecipato, la nostra azione si rivolge soprattutto al mondo scolastico perché riteniamo che i modelli virtuosi di alimentazione che si sono sviluppati negli ultimi anni debbano essere insegnati sin dalla più tenera età. Colazione da favola è, appunto, un racconto che i ragazzi certamente apprezzeranno molto, e servirà a far capire loro il rapporto tra alimentazione genuina e attività sportiva, che costituiscono due facce della stessa medaglia”.

“Il progetto ha coinvolto in questo anno scolastico più di mille studenti – ha ricordato Rosa Grazioso –, un dato in continua crescita. L’ amministrazione si rivela sempre attenta ai percorsi educativi che riguardano le giovani generazioni, nella convinzione che se un progetto sui ragazzi parte con il piede giusto, c’ è un’ alta probabilità che i loro percorsi di vita possano trasformarli in futuri buoni cittadini. Una caratteristica particolare del format di quest’ anno è, infatti, l’ aumento del numero degli istituti scolastici coinvolti: adesso sono quattro, e presentano la caratteristica di abbracciare un po’  tutti i quartieri cittadini: Palese, San Girolamo, Libertà e Carbonara. Inoltre, l’ iniziativa prevede, per il secondo anno consecutivo, un concorso, durante il quale i ragazzi si cimenteranno in disegni, racconti e filastrocche con selezione e premiazione finale che si terrà a maggio nella sala consiliare di Palazzo di Città”.

 Ufficio stampa Comune di Bari

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO