Export di oloturie e cavallucci marini da Taranto alla Cina: la denuncia dell’associazione Marevivo

0
1081

(ANSA) – TARANTO, 28 FEB – L’associazione Marevivo definisce “ignobile” l’export illecito verso la Cina dai mari di Taranto di oloturie e cavallucci marini denunciato nei giorni scorsi dall’ambientalista Luciano Manna tramite il suo sito VeraLeaks.
“Un mercato illegale – sottolinea l’associazione – che trova la sua clientela sull’app di messaggeria istantanea WeChat. I cavallucci marini vengono venduti come potenti afrodisiaci o per realizzare liquori pregiati; le oloturie, invece, sono utilizzate per uso alimentare, medico e nel settore della cosmesi. Pagati a pochi euro al chilo dai commercianti asiatici, vengono poi messi in commercio in Cina a prezzi elevatissimi: dai 200 ai 600 dollari al chilo”.

 

 

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO