ll Balletto del Teatro Nazionale di Osnabrück in scena al teatro Curci di Barletta

0
79

Domani a Barletta, per la Stagione teatrale al Curci del Comune di Barletta-Teatro Pubblico Pugliese, alle 21.00 in scena il Balletto del Teatro Nazionale di Osnabrück con:

 

 

Bauhaus/Bolero, tripla firma coreografica di Mary Wigman, Edward Clug e del  barlettano Mauro De Candia, direttore del corpo di ballo,  già solista principale del Balletto dell’Opera di Hannover, il più giovane direttore del ballo in un teatro statale tedesco.

Dance Company Theater Osnabrück

BAUHAUS | BOLERO

drammaturgia Patricia Stöckemann / ricostruzione e ricreazione di Henrietta Horn, Susan Barnett / assistente alle coreografie Leonardo Centi

coreografie di MARY WIGMAN, EDWARD CLUG, MAURO DE CANDIA

Il trittico si apre con la ricostruzione del lavoro corale di Mary Wigman “Die Feier/Celebrazione” nato a cavallo tra il 1927 e il 1928. Del suo “Celebrazione” scrisse: “Questo è lavoro completamente sinfonico, di pura danza (…) E in nessun’altra coreografia sono riuscita a trovare un’armonia assoluta di colore, forma e linea, di ritmi del corpo nello spazio come in questo lavoro”.

A “Celebrazione” è giustapposta la pièce “Handman” di Edward Clug su musica di Milko Lazar, che presenta collegamenti concettuali della Bauhaus in danza contemporanea. Edward Clug, coreografo rumeno e di fama internazionale può essere tradotto in artigiano. Un ritornare al mestiere, così come definì nel 1919 la Bauhaus il suo stesso fondatore Walter Gropius. Poiché l’artigianato è la base di ogni artista, e non esiste ‘l’arte della professione’.

La serata si conclude con la prima del BOLERO di Mauro de Candia sull’omonimo titolo di Maurice Ravel (1928). Nella sua coreografia, De Candia segue i parametri musicali ripetitivi del “Bolero” dando loro una forma coreografica-danzante, ricavata dalla rigida struttura della musica.

INFO www.teatropubblicopugliese.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO