Un magnifico Lello Arena con “Parenti Serpenti” all’Abeliano di Bari

0
520

Un magnifico Lello Arena ha incantato ieri sera il pubblico del teatro Abeliano di Bari con la commedia amara “Parenti Serpenti”, portata all’attenzione del grande pubblico da Mario Monicelli nel 1992. Con lui in scena Giorgia Trasselli, Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea De Goyzueta, Carla Ferraro, Serena Pisa, Fabrizio Vona. Regia di Luciano Melchionna.

Una famiglia come tante che si riunisce per le vacanze di Natale nella casa degli anziani genitori nel paese natio da cui i figli i sono allontanati. Tutti fingono sorrisi e felicità, ma lasciano intravedere nevrosi e frustrazioni, relazioni affettive stanche, tradimenti e segreti. Su tutto lo sguardo del padre, magistralmente interpretato da Lello Arena, colpito da demenza senile, che, come un bambino, mette a nudo falsità e ipocrisie dei rapporti familiari. Durante il pranzo di Natale, la madre annuncia la decisione di volersi trasferire da uno dei figli perché la condizione del padre non permette più loro di essere autonomi e li lascia intorno al tavolo a decidere chi dei quattro dovrà prendersi cura di loro. Questa notizia sconvolge la già labile armonia fraterna e i figli si rimpallano la responsabilità che non vogliono assumersi e si rinfacciato comportamenti passati e tradimenti. Alla fine si accordano per intraprendere la strada più meschina, il rifiuto totale del patto genitori-figli, si ribellano nel modo più crudele alla prassi dell’accudimento tipica della società tradizionale di cui i genitori sono rappresentanti.

 

Maria Cristina Consiglio

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO