Apre le porte di casa ad un 40enne affetto da schizofrenia paranoide:la storia a Spinazzola

0
505
Staff Rems di Spinazzola con Patrizia (con i fiori) e Remo (alla sua sinistra). ph di Uff stampa Asl Bat

Dal 2015 sta scontando la sua condanna nella Rems di Spinazzola, struttura che sostituisce gli ospedali psichiatrici giudiziari, e adesso Remo, 40 anni affetto da schizofrenia paranoide, ha incontrato Patrizia D’Innella, la signora che ha aperto le porte della sua casa e della sua famiglia a quello che definisce il suo terzo nipote. La storia è raccontata in un video realizzato dalla Asl Bat sul lavoro della Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza (Rems) di Spinazzola. Un filmato in cui si parla dell’amicizia tra Remo e Patrizia, formalizzata con un contratto Iesa (Inserimento eterofamiliare supportato per adulti). Remo, da qualche tempo, la domenica pranza con quella che ormai chiama “zia Patrizia”, la sua famiglia e i suoi amici.
“Sono cambiato – afferma Remo – la mia malattia fa sì che mi servano delle spinte per fare le cose, e qui mi hanno dato degli interessi”.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO