A Canosa di Puglia un convegno sugli archivi storico fotografici

0
143

Sabato 12 gennaio, nel Centro Studi e Ricerche “Sergio Fontana, 1900-1982” della Farmalabor srl di Canosa di Puglia (BT) si svolgerà l’importante convegno “Archivi storico fotografici. Quali problematiche e possibili prospettive”, riguardante il destino delle collezioni e degli archivi pubblici e privati in un’epoca che tende a disfarsi della memoria.

Organizzato dal FIOF, Fondo Internazionale per la Fotografia, questo evento tratta un argomento, di forte interesse, che sta già suscitando numerose attenzioni da parte della comunità scientifica e da parte del mondo del collezionismo privato. Molte sono infatti le adesioni a questo primo incontro, destinato ad essere quasi un input per tavoli di discussione sempre più ampi, in cui riflettere sia sull’importanza degli archivi privati, come parte inscindibile del Patrimonio Culturale italiano ed Europeo, che su come preservarli correttamente.

Ad oggi – ha spiegato il dott. Fontana, amministratore delegato della Farmalabor e Presidente della Zona Territoriale BAT di Confindustria Bari e Bat e Confindustria Albania – si sente sempre più l’esigenza di parlare di restauro e modalità di conservazione anche in campo fotografico. In un contesto in cui le immagini sono diventate ancor più manifestazione del nostro tempo, l’esigenza di rendere fruibile e preservare, allo stesso tempo, le tracce fotografiche della nostra identità storico-culturale deve essere condivisa da istituzioni e semplici cittadini”.

Il convegno ospitato dal Centro Studi e Ricerche della Farmalabor srl, vedrà la partecipazione di importanti relatori, tra i quali, oltre a presidenti di associazioni, membri della Soprintendenza di Puglia e Basilicata e collezionisti privati, ci saranno Mara Gerardi, Assessore alla Cultura di Canosa di Puglia, Aldo Patruno, Direttore generale del dipartimento Cultura della Regione Puglia e Isabella Adinolfi, Portavoce del Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo e membro della Commissione Cultura ed Istruzione. Altrettanto rilevanti saranno le tematiche trattate dai relatori, che riguardano l’argomento sia da un punto di vista istituzionale che sociale.

Il nostro Centro Ricerche vuol essere un punto di riferimento sul territorio per la divulgazione culturale e un luogo d’ispirazione per politiche socioculturali sempre più coinvolgenti e concrete. Ospitiamo eventi culturali che avvicinano le persone della comunità locale e le istituzioni”.

L’incontro, moderato da Sandro Sardella, vuole gettare le basi per sensibilizzare l’opinione pubblica su un patrimonio rarissimo, vero e proprio codice genetico della nostra società attuale.

Centro Studi e Ricerche Sergio Fontana –  Via Piano San Giovanni, 47 – Canosa di Puglia (Bat)

Infoline: 08831975111

redazione

LASCIA UN COMMENTO