Epifania nei teatri di Puglia: il programma

0
250

Dal circo contemporaneo a Foggia e Trani nelle stagioni volute dalle amministrazioni comunali di Foggia e Trani che fino al 6 gennaio ospitano uno chapiteau in piazza col teatro circo di MagdaClan e El Grito, fino al Festival Kids a Lecce, da S. Ferdinando di Puglia, a Bisceglie, Bitonto, Barletta, fino a sud nel Salento a Nardò, il giorno dell’Epifania a teatro sarà con i bambini e la famiglia nel circuito del Teatro Pubblico Pugliese.

 

 

Spettacolo internazionale a Bisceglie nelle vecchie segherie Mastrototaro (ore 18.00), affidato all’interpretazione di splendidi burattini, un originalissimo thriller-horror inventato dalla geniale compagnia danese Sofie Krog:  The house (Video https://www.youtube.com/watch?v=9Q9YquXe8C4 ), uno spettacolo inadatto ai piccolissimi, con personaggi memorabili, teneri, inquietanti e profondamente comici che animano The House, raccontando la storia di un’impresa di onoranze funebri, alle prese con la manomissione di un testamento e di un segreto che pian piano rivela il piano malvagio che lo sottende.

Barletta (Teatro Curci, ore 18.30)  la danza con Sosta Palmizi, Con Naso all’insu (Video https://www.youtube.com/watch?v=FJrYf_WVp24), coreografia di Giorgio Rossi. Nel corso dello spettacolo vengono mostrati, raccontati e danzati diversi tipi di mamme e papà: buffi, giocosi, teneri ma anche arrabbiati, nervosi, assenti.

Al Teatro Traetta di Bitonto (ore 18.00) “Storia di un uomo e della sua ombra”, Principio Attivo teatro (Video  https://www.youtube.com/watch?v=2beqGplqa5M ), spettacolo muto genere teatro fisico e mimo, premio Eolo-Miglior spettacolo dell’anno.

A Lecce,  per il Festival KIDS: alle 10 alle Manifatture Knos, “Aaipet (tablet)” degli olandesi BonteHond. iPad e device portatili sono ormai uno strumento di utilizzo quotidiano a partire dalla più tenera età. Ma qual è il nostro reale rapporto con queste tecnologie? Siamo sicuri di essere noi a controllarle o siamo invece noi a essere controllati? E in che maniera possiamo utilizzarle creativamente? Alle 17 al Teatro Paisiello, Hans e Gret, scritto e diretto da Emma Dante con Manuela Boncaldo, Salvatore Cannova, Clara De Rose, Nunzia Lo Presti, Lorenzo Randazzo. Una favola tremenda sulla miseria, una riflessione spietata sulla sopravvivenza a scapito dei più deboli. L’autrice e regista palermitana, tra i migliori talenti della scena contemporanea, esplora il tema della famiglia e dell’emarginazione attraverso una poetica di tensione e di follia, nella quale non manca una punta di umorismo. Alle 18 su Via Palmieri il grande tiro alla fune in collaborazione con il Festival dei Giochi di Ceglie Messapica e, a seguire, la festa finale nel Kids Village.

Sempre a Lecce, ai Cantieri teatrali Koreja, per la rassegna di Koreja “Teatro in Tasca”,  in collaborazione col Tpp alle  ore 11, Compagnia Circo Paniko, con Grand Paniko Pazar . Il Circo paniko è un circo contemporaneo senza animali nato nel 2009 grazie ad artisti non discendenti da famiglie del circo tradizionale e fonde tecniche circensi,musica, teatro e danza acrobatica.

A Taranto, Teatro Tatà del Tamburi, alle 18.00, Mike Molloy/Quartier Libre con Imagine Toi, teatro circo (video https://www.youtube.com/watch?v=ZgDsn4eNhqU )

San Ferdinando, Auditorium comunale, ore 18.00, Schiaccianoci swing,  regia di Cosimo Severo per la Bottega degli Apocrifi, drammaturgia di Stefania Marrone.

Nardò-Teatro Comunale ATGTP Teatro Pirata nella rassegna Piccoli sguardi di Terrammareteatro presenta alle ore 17.00 “Un Babbo a Natale” , con Enrico Marconi e Valentina Grigò, per la regia di Simone Guerro, età consigliata 3-10 anni, è una commedia divertente e romantica, sulle magie che a natale “accadono davvero”. È ciò che succede a Roberto, il protagonista della nostra storia, uno strano ragazzo solitario che non si fida di nessuno e il Natale è il periodo che odia di più… Ma essendo senza lavoro, suo malgrado, finisce per “andare a fare il Babbo Natale” al centro commerciale della città. Lì incontra una bambina che, non curante della confusione, lo guarda in silenzio. I negozi stanno chiudendo, le famiglie ed i bambini se ne sono andati via tutti, tranne la bambina che segue il suo Babbo Natale come un’ombra. Intanto il centro chiude…

Sempre il 6, ma non per il teatro ragazzi, a Bari-Teatro Petruzzelli (ore 21.00) in scena Il Maestro e Margherita, di Michail Bulgakov
riscrittura Letizia Russo
regia Andrea Baracco con Michele Riondino nel ruolo di Woland
e Francesco Bonomo (Maestro/Ponzio Pilato), Federica Rosellini (Margherita)
e con Giordano Agrusta (Behemoth), Carolina Balucani (Hella / Praskov’ja / Frida), Caterina Fiocchetti (Donna che fuma / Natasha), Michele Nani (Marco l’Ammazzatopi / Varenucha), Alessandro Pezzali (Korov’ev), Francesco Bolo Rossini (Berlioz / Lichodeev / LeviMatteo), Diego Sepe (Caifa / Stravinskij / Rimskij), Oskar Winiarski (Ivan / Jeshua) scene e costumi Marta Crisolini Malatesta. A Cerignola per la Stagione della Città di Cerignola, al Mercadante la lirica con la Boheme, di Giacomo Puccini / libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. Direzione artistica, M° Mara Monopoli / maestro direttore e concertatore Benedetto Montebello, con l’Orchestra ed il Coro “Pietro Mascagni – L’Arte in Scena è Opera Divina – Città di Cerignola e con i giovani cantanti lirici selezionati negli stage del Progetto “L’Arte in Scena è Opera Divina”. Regia di Marcello Colopi. Ore 21.00.

www.teatropubblicopugliese.it

 redazione

LASCIA UN COMMENTO