Danneggiò crocifisso del ‘700 nel foggiano, arrestato un 43enne

0
453
Atto vandalico a San Severo, Foggia. Un crocifisso del '600 distrutto nel convento dei Cappuccini / Stringer

Chiese denaro e aggredì il frate cappuccino padre Luciano, lo scorso 4 dicembre nella chieda ‘Santa Maria degli Angeli’ a San Severo, e poi si accanì contro un crocifisso del ‘700, che fece cadere danneggiandolo gravemente.

 

Per questo Leonardo Quaranta, un 43enne pregiudicato e senza fissa dimora, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, quella mattina l’indagato, dopo aver avanzato una richiesta di denaro al frate cappuccino, strappò improvvisamente il messale dall’altare, facendo cadere a terra le ostie, le ampolle e due candelabri, e danneggiò gravemente il crocifisso ligneo già scampato per ben due volte a calamità naturali: la prima nel 1617, quando il crocifisso rimase integro nonostante fosse stato attraversato dalla potente scarica di un fulmine; e la seconda volta nel 1627, quando fu ritrovato intatto dopo un terremoto.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO