Sprechi alimentari e farmaceutici: l’Ambito territoriale di Corato-Ruvo-Terlizzi cerca partner

0
388

L’Ambito territoriale di Corato-Ruvo-Terlizzi cerca partner per la redazione di un progetto partecipato da candidare al bando regionale che finanzia “Progetti per il rafforzamento delle reti locali per il contrasto agli sprechi alimentari e farmaceutici e il recupero delle eccedenze”; l’avviso per la chiamata alla coprogettazione è stato pubblicato in questi giorni sul sito dell’Ambito territoriale di Corato-Ruvo-Terlizzi e sui siti istituzionali dei tre Comuni.

 

L’avviso ha l’obiettivo di raccogliere e coinvolgere nel progetto un partenariato largo e operativo con le organizzazioni del terzo settore già attive in modo strutturato nei rispettivi territori per la raccolta di eccedenze alimentari e la redistribuzione delle stesse in favore di famiglie in condizione di fragilità.

A questo scopo l’ambito ha intenzione di organizzare una serie di incontri di approfondimento e coordinamento.

Il primo di questi si terrà a Ruvo di Puglia martedì 27 novembre alle ore 17,30 presso il Centro Interculturale LINEA COMUNE in Via Romanello n. 2.

“Confido in un ampia partecipazione a questo primo incontro di coprogettazione – ha detto l’assessora alle Politiche Sociali Monica Montaruli – e invito tutti i soggetti interessati a essere parte di questo percorso. Il bando regionale infatti, può fornirci un’occasione importante non soltanto per mettere a sistema quello che già molte associazioni fanno, ma anche per creare una prima ipotesi di rete intercomunale di volontariato che lavori per la redistribuzione delle eccedenze, ma sia anche un luogo in cui condividere esperienze e buone pratiche consolidate.”

Per comunicazioni o informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email:

ufficio.piano@comune.corato.ba.it
Il bando regionale è disponibile al seguente link:

https://pugliasociale.regione.puglia.it/web/guest/dettaglio/-/articolo/67223/approvato_l_avviso_per_contrastare_lo_spreco_di_cibo_e_farmaci.

redazione

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO