Talento barese tra social media manager a sport estremi

0
725

È originario di Bari Luca Miniello che dall’età di diciannove anni gira il mondo per lavoro, cavalcando l’onda delle nuove opportunità e dei nuovi lavori che la tecnologia 3.0 ha introdotto e collaborando con importanti multinazionali.

 

Diplomatosi come tecnico commerciale nel capoluogo pugliese, subito dopo la maggiore età si è trasferito a Mestre (Ve) dove, insieme ad amici, ha gestito un supermercato e si è avvicinato in maniera professionale al social network Facebook.
“Ho notato che tramite questo portale, di cui all’epoca poco si parlava in Italia – ha spiegato il giovane barese – riuscivo ad ottenere molta attenzione. Mettendo delle semplici offerte sulla pagina della mia attività, la gente veniva ad acquistare solo quelle. Da questo piccolo passaggio ho deciso di aprire varie pagina”.
Da pioniere delle pagine social, con pochi corsi di formazione e tanta attività da autodidatta, il giovane barese è diventato in breve tempo consulente esterno di aziende con base a Dubai e in Qatar, lavorando tra Finlandia, Sri Lanka, Malesia, Indonesia e Usa, gestendo due società, una di social media manager e una di consulenza per start up. Attualmente Luca è tornato in Italia con l’obiettivo di avviare un nuovo progetto che promuova le sue passioni sportive.
“Oltre al fatto che è la mia terra, con bellezze naturali, un’ottima cucina, nella quale, tra l’altro, vivono parenti e amici di sempre, ho scelto di rientrare in Italia perché mi ha dato terreno fertile per crescere quando ho avviato il mio percorso lavorativo e sono certo che me lo darà anche ora che ho deciso di avviare un nuovo progetto”.
Tra sport estremi e promozione del territorio, il nuovo format del giovane barese, influencer su Instagram, punta a realizzare dei video per tutta la penisola, facendo tappa in luoghi non propriamente conosciuti ma dall’indiscusso fascino.
“Insieme alla mia troupe voglio far conoscere al mondo alcune località italiane, quelle meno conosciute, attraverso le mie personali passioni, ovvero varie attività sportive e culturali”.

Info: www.instagram.com/Sir.lukem

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO