Il weekend dei Teatri di Bari

0
424

Il weekend dei Teatri di Bari: al Teatro Kismet, il prologo con Tosca e Ezio Mauro | al Teatro Abeliano, Manuela Kustermann per l’apertura di Actor.

 

 

Programma:

venerdì 26 ottobre h 21.00 – TEATRO KISMET
prologo stagione Farsi Mondo, a cura di Teresa Ludovico

DONNE COME NOI

Sei artiste sul palco interpretano le storie di donne italiane contemporanee che con la forza della loro tenacia, competenza e coraggio hanno fatto qualcosa di importante. Il canto accompagnato da un pianoforte, da un violoncello, da una chitarra e dalle percussioni s’intreccia con le storie che si succedono una dopo l’ altra, in un andamento concertato. Insieme per uno scopo: «Raccontare donne che hanno cambiato la loro vita e quella delle altre, che sono una speranza, che possono essere prese come esempio», come ha dichiarato la stessa protagonista, Tosca.
Donne come noi racconta figure femminili di età diverse accomunate dalla capacità di superare i propri limiti, trasformando le difficoltà in opportunità, abbattendo gli stereotipi e diventando fonte di ispirazione.

Ingresso gratuito su prenotazione spettacolo.donnecomenoi@mondadori.it

SCOPRI DI PIÙ

sabato 27 ottobre h 21.00
prologo stagione Farsi Mondo, a cura di Teresa Ludovico

IL CONDANNATO. CRONACHE DI UN SEQUESTRO

A quarant’anni da quel 9 maggio 1978, la data in cui il corpo di Aldo Moro fu ritrovato morto in una Renault 4 a Roma in via Caetani, Ezio Mauro ripercorre le icende del rapimento dello statista, avvenuto la mattina del 16 marzo 1978, il giorno della presentazione del nuovo governo, il quarto guidato da Giulio Andreotti. I 55 giorni della prigionia di Moro, sequestrato da un gruppo appartenente alle Brigate Rosse, diventano”Il condannato.Cronache di un sequestro” reading teatrale di e con Ezio Mauro, prodotto da Elastica. Il racconto – accompagnato da grandi proiezioni che ricompongono in quadri originali i materiali dell’epoca – si dipana fino all’uccisione e al ritrovamento del corpo del Presidente della Democrazia Cristiana a pochi metri da Piazza del Gesù, sede del suo stesso partito.

Dopo lo spettacolo, il giornalista Ezio Mauro converserà con Gero Grassi, membro della Commissione d’Inchiesta sul Caso Moro e Felice Uricchio, Rettore dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. 

SCOPRI DI PIÙ
ACQUISTA IL BIGLIETTO

sabato 27 ottobre h 21.00 e domenica 28 ottobre h 18.00 – TEATRO ABELIANO
rassegna Actor, direttore artistico Vito Signorile

IL GABBIANO. OVVERO QUANTA STRADA HA FATTO CHECOV PER ARRIVARE A YOKOHAMA?

La Fabbrica dell’Attore festeggia quest’anno il 50° anno di attività, e vuole ricordare Giancarlo Nanni – fondatore e anima della compagnia, prematuramente scomparso nel 2010 – con la riproposta di uno degli spettacoli che meglio rappresentano la sua originale cifra stilistica e poetica: Il Gabbiano Ovvero quanta strada ha fatto Cechov per arrivare a Yokoama?. Si tratta di una delle opere di maggior successo firmate da Nanni nata, come era nella modalità del lavoro della compagnia, attraverso un lungo percorso di studio, laboratori e prove. La versione riproposta vedrà in scena il cast originale (si prevedono delle sostituzioni solo per i ruoli più giovani di Nina e Kostia) la regia sarà quella di Giancarlo Nanni ripresa da Manuela Kustermann che per più di trent’anni ha condiviso in scena la sua poetica e che avrà il compito di far rivivere le magiche atmosfere costruite dal regista; lo spettacolo, a lungo applaudito in Italia, registrò un grande successo anche nelle tournée internazionali con repliche a La Mama di New York, Tokio, Kiev, Mosca, Il Cairo, Buenos Aires.

Prima dello spettacolo ci sarà una breve cerimonia per ricordare il regista Giancarlo Nanni, scomparso nel 2010, e Nicola Saponaro.
Interverranno Antonio Decaro, sindaco di Bari, Silvio Maselli, assessore alle Culture del Comune di Bari, Franco Perrelli, critico teatrale, scrittore e drammaturgo, e Giuseppe Cascella, presidente della commissione Cultura del Comune di Bari.

 

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO