I-Archeo.S. Art, Food, Wine and Schools: il turismo esperienziale al Buy Puglia 2018

0
169

I – Archeo.S. Art, Food, Wine and Schools: il turismo esperienziale è il titolo dell’incontro in programma domani, 25 ottobre, alle 11.00 al Centro Congressi della Fiera del Levante di Bari, inserito nella sezione Innovazione e Sostenibilità del BuyPuglia Travel Meeting – Investment & Education organizzato da Puglia Promozione.

 

 

Buy Puglia Travel Meeting prevede momenti di informazione e formazione dedicati agli operatori turistici pugliesi e a cura di Puglia Promozione. Intenso il programma di attività con 20 incontri, workshop e tavole rotonde in cui confrontarsi con più di 50 ospiti tra opinion leader, esperti, operatori e istituzioni su 3 tematiche principali: Investimenti e Mercati, Innovazione e Sostenibilità e Brand Design.

All’incontro di domani, giovedì 25 ottobre, alle 11.00, dedicato al progetto I – Archeo.S., Finanziato dal Programma CBC Interreg V-A Italia-Croazia 2014-2020, parteciperanno Lino Manosperta, Teatro Pubblico Pugliese, Responsabile progetto; Ottavia Ricci, esperta turismo sostenibile ed esperienziale; Nunzio Teofilo e Caterina Sportelli dell’agenzia Teo Viaggi; Stefano Porzia e Aurelia Spinelli per Cooperativa Iris, unici due tour operator che hanno partecipato all’apposito bando pubblicato dal TPP per il progetto.

Ieri, intanto si sono tenuti i tour del BuyPuglia che hanno attraversato cinque dei sette comuni interessati dai percorsi sviluppati in seno al progetto I – Archeo.S.: Altamura, Conversano, Castellana Grotte, Polignano a Mare e Putignano. Gli altri due Comuni pugliesi toccati dal progetto I – Archeo.S. sono Mola di Bari e Rutigliano.

Oltre 70 tour operator di tutto il mondo hanno potuto sperimentare il connubio tra patrimonio ambientale e naturale, prodotti tipici e attività artistico-culturali oggetto del progetto. I commenti degli operatori sono stati eccellenti e molti di loro hanno già prenotato incontri al B2B del 26 ottobre organizzato da Puglia Promozione nell’ambito del Buy Puglia.

I – Archeo.S., oltre alla Puglia, coinvolge la Regione Abruzzo, Marche Teatro, la Croazia con la Città di Pazin e la Città di Cirquenizza, e l’Università Pubblica Popolare di Parenzo.

Di seguito i singoli percorsi presentati ai buyers.

ALTAMURA – Sapori di una città millenaria

Nella città di Altamura, il percorso Sapori di una città millenaria è durato circa 3 ore e 30 minuti. L’arrivo era fissato per le 10 al Museo Nazionale archeologico, che documenta lo sviluppo delle antiche civiltà succedutesi nel territorio dell’Alta Murgia, dal Paleolitico Medio al Tardo Antico. Alle 11 ci si è spostati nel centro storico per rileggere l’intera storia della città attraverso le testimonianze architettoniche stratificatesi nei secoli e i suoi claustri. L’accoglienza è stata animata da personaggi in costume medievale che accompagneranno i visitatori sino alla Cattedrale, splendido esempio di romanico – voluta e finanziata da Federico II – e al Museo Diocesano collocato sui Matronei della bellissima Cattedrale. Alle 12 visita a Palazzo Baldassarre, edificio nobiliare del XVI-XVII sec., che ospita il Museo dell’Uomo di Altamura e la ricostruzione della grotta di Lamalunga dove è stato ritrovato l’Uomo di Altamura. Dalle ore 12.30 alle 13.30 un tradizionale forno storico del Consorzio ”Pane di Altamura DOP” ha ospitato la pausa pranzo, consentendo ai partecipanti di conoscere la storia, i segreti e la lavorazione del celeberrimo pane e per degustare le tipicità altamurane.

CASTELLANA GROTTE – Grotte …. gustose

L’arrivo a Castellana Grotte è avvenuto nel primissimo pomeriggio. Il tour Grotte …. gustose è iniziato con la visita alle Grotte con un percorso di 30 minuti, intervallato da un stralcio dello spettacolo L’Inferno – da Dante Alighieri –  realizzato da Aleph Theatre all’interno della Grave. A seguire il gruppo si è spostao al Museo delle Grotte, dove era previsto un piccolo intrattenimento a cura di World Dance Movement. Alle 17.30 tutti alla Masseria San Pietro sede dell’associazione Dire Fare Gustare (sulla via Castellana – Conversano) per partecipare al piccolo laboratorio del gusto dedicato alla pasta artigianale. Qui gli operatori hanno assistito alla preparazione della pasta e assaggiato quella del famoso Chef pastaio Michele Sabatelli.

CONVERSANO – Un salto nel passato

Il percorso Un salto nel passato è iniziato alle 15.30 davanti alla Cattedrale di Conversano. Ad accogliere gli operatori le carrozze d’epoca tirate da cavalli Lipizzani, messe a disposizione dall’Agriturismo Masseria Serena, e che hanno condotto i partecipanti fino al Monastero di San Benedetto e al Museo Archeologico. Dopo la visita al Museo ci si è spostati nel Chiostro del Monastero di San Benedetto. Qui, nella Sala Convegni del Monastero, gli operatori hanno partecipato al laboratorio archeologico-ambientale con l’Associazione Polyxena.  A seguire Veronica Calati e Daniela Mazza si sono esibiti con le loro danze popolari dinanzi al Chiostro di San Benedetto. Al termine tutti al Castello Aragonese per immergersi nei colori e negli ambienti rinascimentali con le danze del gruppo in abiti d’epoca Sensazioni dal Sud. Non poteva quindi mancare la visita alla Galleria Finoglio con la “guida narrante” Dario Faggiano e, in ultimo, il laboratorio del gusto sulla mozzarella fatta al momento dal casaro Nanni Di Vagno nelgli spazi del risotrante Terra Rossa sotto le mura del Castello.

 

POLIGNANO A MARE – Meraviglioso tuffo nell’arte, nella natura e nel gusto

L’arrivo nella città di Domenico Modugno, del Campionato Mondiale di Tuffi da Grandi Altezze, il Red Bull Cliff Diving World Series, è avvenuto nel primo pomeriggio, intorno alle 16 per il tour Meraviglioso tuffo nell’arte, nella natura e nel gusto. Immediatamente è partita la visita al Museo d’Arte Contemporanea “Pino Pascali”, dedicato al grande esponente dell’Arte Povera. Immancabile poi la passeggiata lungo l’ormai celebre scogliera di Polignano attraverso tutto il Centro Storico. Agli ospiti è stata offerta la possibilità di effettuare questo percorso in bici, in risciò o in “calessini”, piccoli mezzi a motore a 3 ruote gestiti da Polignano Made in Love e da Kalè.  Alle 18 gli operatori hanno invece assistito al laboratorio di scrittura creativa per turisti al Caffè Letterario de “Il Libro Possibile”. Non poteva mancare, anche in questo tour, un momento dedicato alla degustazione di pesce, caffè speciale e gelato artigianale, con anche un piccolo laboratorio del gusto.

PUTIGNANO-  L’Arte della Cartapesta 

Il tour L’Arte della Cartapesta a Putignano ha preso il via alle 10 dalla Grotta di San Michele (sulla via Noci – Putignano) a Putignano a cura della Pro Loco. Subito dopo ci si è spostati al Museo Diffuso del Carnevale e gli operatori hanno partecipato al laboratorio di cartapesta, per la realizzazione di piccoli oggetti di Carnevale. Alle 12 il gruppo si è spostato alla Casa Museo Romanazzi Carducci situata uno dei gioielli del patrimonio monumentale e artistico pugliese nel cuore del borgo antico di Putignano. Il percorso di visita ha condotto i partecipanti per venti ambienti arricchiti da un mobilio d’epoca e da preziosi suppellettili e dipinti del Settecento e Ottocento. La visita è stata arricchita da intrattenimenti musicali in abiti d’epoca a cura della Associazione La Chirinnata. All’ora di pranzo spazio per un piccolo laboratorio del gusto all’interno del ristorante Botteghe Antiche. Qui gli operatori hanno assaggiato la mitica “farinella” (farina di orzo e ceci tostati) su un “prezioso” piatto di orecchiette e rape, condite con pregiati oli extravergine. Il tutto accompagnato dal profumato pane locale e bagnato dal vino primitivo.

www.teatropubblicopugliese.it

redazione

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO