“Triangolare del cuore”: iniziativa di solidarietà in favore di Asfa Puglia

0
319

Si terrà sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 10, presso il campo sportivo Francesco Capocasale “Il triangolare del cuore” in favore di ASFA Puglia, associazione di volontariato a supporto delle famiglie con autismo.

 

 

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Bari e organizzata in collaborazione con la UISP Puglia, le associazioni di volontariato “Seconda Mamma” e “Dico No alla Droga” con il supporto dell’istituto Monte dei Paschi di Siena di Bari, è stata presentata questa mattina dal presidente della commissione Culture e Sport Giuseppe Cascella alla presenza del sindaco Antonio Decaro.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Vittoria Morisco, presidente di ASFA Puglia, Silvia Russo Frattasi, presidente di “Seconda Mamma”, il presidente onorario UISP Elio Di Summa, il responsabile area manager Monte dei Paschi di Siena Gaetano Bisceglie, il consigliere Giuseppe Di Giorgio e Rosa Grazioso, consigliera incaricata del sindaco per le politiche di supporto alle attività culturali nelle scuole dell’obbligo.

A scendere in campo per il triangolare di calcio di solidarietà saranno le squadre del Comune di Bari, selezionata dal presidente Cascella e capitanata dal consigliere Giuseppe Di Giorgio, quella dell’associazione “Seconda Mamma”, selezionata dalla presidente Silvia Russo Frattasi, e la squadra dell’Istituto Monte dei Paschi di Siena di Bari, selezionata dal direttore Francesco Fioretti.

“Il senso di questa iniziativa – ha sottolineato Antonio Decaro – è perfettamente coerente con gli obiettivi di Reti Civiche Urbane, il bando di recente pubblicazione che è finalizzato all’elaborazione condivisa dal basso di programmi di animazione culturale, attivazione comunitaria e innovazione sociale. Mi piace ribadire che al momento sulla città sono attivi piccoli e grandi cantieri, insieme a tanti progetti già finanziati: nuovi parchi e giardini, interventi di rigenerazione, piazze, viali pedonali, il waterfront con le spiagge esistenti o in via di esecuzione. Ma tutto questo non è sufficiente se questi luoghi non vengono animati dal basso attraverso un rinnovato protagonismo dei cittadini, delle parrocchie, delle associazioni e dei comitati. In questa prospettiva il “Triangolare del cuore” risponde appieno all’idea di fare rete per costruire nuove pratiche di comunità. Ringrazio gli organizzatori, i volontari e tutti coloro i quali credono che una comunità possa crescere solo se lavora insieme ad obiettivi di inclusione e solidarietà, senza lasciare nessuno indietro”.

“Oggi presentiamo – ha detto Giuseppe Cascella – una manifestazione che rende orgogliose la città di Bari e le associazioni che sul territorio operano con concretezza e determinazione a sostegno delle fasce più deboli e fragili della nostra comunità. È questa un’iniziativa che conferma il nostro impegno di amministratori nel condividere progetti di solidarietà che sottolineano soprattutto l’alto livello di generosità che la città di Bari ha fin qui raggiunto. Ringrazio pertanto Elio di Summa e la Uisp per la consueta disponibilità che anche in questa circostanza ha voluto assicurare mettendo a disposizione il campo sportivo Capocasale a San Girolamo, Silvia Russo Frattasi, Barbara Fortunato e Gaetano Bisceglie per l’importante supporto alla realizzazione di un appuntamento che intende sensibilizzare i cittadini verso un universo, quello dell’autismo, ancora poco conosciuto, spiegando in modo semplice questa patologia e i possibili modi per affrontarla”.

“Siamo particolarmente felici – ha commentato Silvia Russo Frattasi – di metterci a disposizione delle altre realtà del territorio che, come noi, operano per il bene comune. Non è la prima volta che collaboriamo con ASFA Puglia, che promuove iniziative in favore di bambini e ragazzi affetti da autismo, con grande impegno e provando a sostenerli in modo concreto. Per la nostra associazione è fondamentale fare rete e collaborare con le altre associazioni se davvero si vuole ottenere un risultato tangibile. Anche per questo abbiamo accettato con grande entusiasmo l’invito del presidente Cascella”.

“Con questa iniziativa – ha spiegato Vittora Morisco intendiamo in primo luogo sensibilizzare la cittadinanza al tema dell’autismo ma soprattutto intendiamo raccogliere fondi che ci consentano di non interrompere le attività già in corso di terapia, sport, socializzazione e inclusione che ci vedono concretamente impegnati. Ad oggi sono 230 i donatori della campagna rivolta ai cittadini, Sporchiamoci le mani. Quella di sabato sarà anche l’occasione per rilanciare la campagna di sponsorizzazione che è invece rivolta alle aziende e che ad oggi conta già 15 imprese al nostro fianco. Nello specifico, la raccolta fondi del triangolare di calcio che si terrà sabato servirà a realizzare un centro “ La casa di Pandora” la cui sede è stata già individuata Palese. L’invito è dunque rivolto a tutti coloro i quali vogliano trascorrere una giornata di festa e di sport per essere protagonisti insieme a noi di un grande progetto di solidarietà”.

 ufficio stampa Comune di Bari

redazione

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO