La solidarietà nella Fondazione Maria Rossi: vincere il cancro è possibile

0
483

La solidarietà è uno dei valori più nobili dell’animo umano, soprattutto quando essa si concretizza con azioni efficaci e di supporto verso chi è più debole. Stiamo entrando in punta di piedi all’interno della vita e della quotidianità della Fondazione Maria Rossi.

La signora Maria muore nel 2015 per un cancro e i figli per ricordarla hanno voluto costituire una Fondazione,  con lo scopo di aiutare chi è stato colpito/a da questa malattia. 

La bontà delle iniziative intraprese dalla Fondazione Rossi, senza finalità di lucro, hanno consentito il riconoscimento di O.N.L.U.S (legge 4/12/1997 n.460) nell’anno 2011, con iscrizione nell’Anagrafe Unica delle Onlus. Diversi i contributi che si possono registrare: le donazioni ONLUS che vengono destinate per le cure palliative oncologiche; incontri formativi sulle problematiche connesse ai Disturbi Specifici di Apprendimento (Legge 170/2010), con particolare attenzione alla dislessia e discalculia; valorizzazione della cultura attraverso contributi finalizzati alla conservazione del patrimonio archeologico del sito “Madonna di Grottole” in Polignano a Mare (Bari).
In questo momento la Fondazione è concentrata sul progetto taxi sociale, con la collaborazione di volontari e dipendenti. Sarà possibile il trasporto di pazienti che necessitano delle cure oncologiche.

Info: https://fondazionemariarossi.org/

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO