Inceneritore a Modugno- San Paolo: Di Rella risponde all’appello del Comitato

0
4121

L’inceneritore di cui si è parlato per lungo tempo potrebbe essere davvero realizzato, a seguito della possibile vendita del suolo in aria Asi-Bari.  E’ stata quest’oggi protocollata,  presso il Comune di Bari,  una lettera aperta ai consiglieri comunali e al Presidente del Consiglio, da parte del Comitato NO all’Inceneritore e a firma di Corsina Depalo. 

 

La lettera così recita: “Il comitato NO Inceneritore, in seguito al ricorso straordinario al Presidente della Repubblica contro la Regione Puglia e al successivo ricorso al TAR di Puglia a seguito richiesta di trasposizione delle controparti, già depositate dall’avv. Luigi Campanale, chiede a tutti i partiti, alle forze politiche e ai movimenti politici della città di Bari, unitamente alle loro rappresentanze in consiglio comunale di governo e di opposizione, di prendere posizione affinchè il comune di Bari si opponga al perfezionamento dell’atto di vendita del suolo in aria Asi-Bari/Modugno, località Bari, nell’ambito dell’assemblea dei soci dello stesso consorzio per la costruzione dell’inceneritore“.

La questione inceneritore sta allarmando i cittadini di alcuni paesi della zona interessata: Binetto, Bitetto, Bitritto, Giovinazzo, Palo del Colle, Sannicandro e Bitonto. I rispettivi sindaci, insieme a quello di Bari, Antonio Decaro, hanno impugnato l’Autorizzazione integrata ambientale data dalla Regione Puglia, a inizio 2018, alla Newo per il progetto dell’inceneritore in territorio di Bari al confine con Modugno. Progetto che la stessa Regione ha anche finanziato per un importo di 20 milioni di euro.

In questo momento, almeno per quanto dato sapere dalla nostra redazione, è stato Pasquale Di Rella il primo consigliere comunale a dare riscontro alla lettera aperta. Lo stesso ha inviato una comunicazione d’urgenza al Sindaco, all’assessore all’Ambiente che  riportiamo testualmente: “In riferimento alla lettera aperta di cui all’oggetto, si invitano le SS.LL ad opporsi, nell’ambito  dell’assemblea dei soci del Consorzio A.S.I., al perfezionamento dell’atto di vendita del suolo sul quale costruire l’inceneritore. Si confida nell’opera di persuasione che il Rappresentante del Comune di Bari sarà in grado di porre in essere nei confronti degli altri soci. Distinti saluti. Pasquale Di Rella”.

Antonio Carbonara

 

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO