Tenta di abusare di 17enne, fermato

0
520
Una ragazza rannicchiata su se stessa in un'immagine simbolica di violenza alle donne. Quattro violenze su cinque avvengono all'interno di una relazione sentimentale mentre solo una su 100 a opera di sconosciuti. A subirle sono soprattutto donne tra i 35 e i 44 anni (32%), sposate (50%) con figli (79%), diplomate (53%) e di professione impiegate (21%). Ammettono di patire ricatti, insulti e minacce (44%), violenza fisica, anche con corpi contundenti come martelli o altri oggetti taglienti (26%), economica (13%) e sessuale (7%). Sono i dati di Telefono rosa, secondo cui inoltre la meta' delle violenze denunciate da donne nel 2009 rientra nel reato di stalking. FRANCO SILVI / ARCHIVIO / ANSA/ DBA

TARANTO, 25 AGO – Un 31enne marocchino, senza fissa dimora, è stato sottoposto a fermo dai carabinieri per violenza sessuale aggravata su minore.

Il giovane, mentre si intratteneva con altri ragazzi da poco conosciuti sulla spiaggia del litorale di Castellaneta Marina (Taranto), approfittando dello stato di ebbrezza alcolica di una 17enne, contro la sua volontà, ha tentato di baciarla e le ha palpeggiato le parti intime, con il probabile l’intento – secondo i militari – di avere un rapporto sessuale. Il fidanzato della vittima è intervenuto colpendo il 31enne alla testa con una bottiglia e costringendolo a fuggire.
Successivamente i carabinieri hanno rintracciato il migrante mentre si trovava all’interno del Pronto Soccorso dell’ospedale di Taranto, dove era giunto con un’autoambulanza del 118. Il 31enne, irregolare sul territorio, senza fissa dimora, sprovvisto di documenti e già colpito da un ordine di espulsione dal territorio dello Stato emesso dalla Questura di Palermo, è stato fermato e condotto in carcere.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO