Agimus Festival – Karima a Mola di Bari (martedì 31 luglio)

0
985
Karima © Roberto Cifarelli

Dopo l’omaggio pop a Burt Bacharach, Karima ha recentemente celebrato le grandi voci del jazz, da Ella Fitzgerald a Billie Holiday. D’altro canto il jazz è il primo amore della cantante italo-algerina, ospite d’eccezione con il progetto «Voices» dell’AgìmusFestival, martedì 31 luglio (ore 21), nel Chiostro di Santa Chiara, a Mola di Bari, appuntamento in collaborazione con Moncalieri Jazz Festival.

Anche se nel presente dell’artista non mancano esperienze molto diverse (non ultima il ruolo da protagonista nel musical «The Bodyguard»), Karima mantiene costantemente aperta la porta su quel mondo, che esplora con curiosità e passione. Insomma, la parentesi del talent «Amici», la celebre trasmissione che la vide protagonista nel 2006, sembra ormai appartenere a un lontanissimo passato. Senza dimenticare, però, che già allora si comprese quanto la sua presenza fosse molto diversa dal profilo degli altri concorrenti. Nome e parà algerini, livornese per nascita e temperamento, Karima venne osannata dalla critica, dalla quale ricevette l’ambito premio dei giornalisti.

Alla fine, ad «Amici» si classificò terza. E dopo un attento lavoro vocale, nel 2009 si presentò a Sanremo Giovani accompagnata sul palco da Burt Bacharach, uno dei massimi compositori americani cui si deve il successo di Dionne Warwick. Poi è arrivato il tributo discografico a Bacharach con «Close to You»: scelta decisamente controcorrente per un’artista uscita dalla scuola televisiva di Maria De Filippi. Quindi, l’attrazione per il jazz. E dopo l’avventura nel musical «The Bodyguard», ispirato al film cult del 1992 con Whitney Houston, prima musa dell’arista toscana, si sono aperte altre strade. Karima ha iniziato ad accostarsi  con grande rispetto agli standard jazz (e non solo) resi noti dalle grandi voci del passato, elaborandone una versione tutta sua, su misura per la sua splendida voce. E «Voices» adesso diventa anche l’occasione per celebrare un nuovo e felice incontro, quello con il pianista Fabio Giachino, già considerato uno dei talenti più interessanti del panorama nazionale. La ritmica della formazione che accompagna la popolare cantante è affidata al bassista Davide Liberti e al batterista Ruben Bellavia, che completano una band ideale per supportare la vivacità e la versatilità di Karima, in grado di muoversi con grande naturalezza dal jazz al soul e al gospel, in un concerto pieno di emozione e musica raffinata.

Info 368.568412 – 393.9935266

Biglietti:

Biglietti 20 euro  (posto unico numerato) www.bookingshow.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO