Bari, terrorista torna libero e chiede asilo: scarcerato dopo 12 anni, vuole protezione internazionale

0
436
Un fermo immagine tratto da un video dei carabinieri mostra un momento dell'operazione che ha portato all'arresto di un cittadino marocchino nei confronti del quale si procede per il delitto di istigazione a delinquere aggravata dalle finalità del terrorismo e partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale ANSA/ ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

 Dovrà lasciare volontariamente entro sette giorni il territorio italiano il 46enne iracheno Majid Muhamad, destinatario di un foglio di via obbligatorio dopo aver scontato due condanne definitive per terrorismo internazionale e per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e aver trascorso altri 44 giorni nel Cie di Restinco (Brindisi).

Da ieri l’iracheno, che deve ancora scontare un’altra condanna a 5 mesi di reclusione per minacce aggravate a poliziotti fatte mentre era detenuto (pende la richiesta di affidamento ai servizi sociali) e che dopo l’ultima scarcerazione ha presentato richiesta di protezione internazionale per essere riconosciuto rifugiato, è di fatto un uomo libero sul territorio italiano con foglio di via. A quanto si apprende nei suoi confronti pende, inoltre, un’altra indagine per terrorismo da parte della Dda di Catanzaro, nell’ambito della quale nei mesi scorsi è stato interrogato diverse volte in carcere.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO