Sequestro beni Scu per 6mln a Lecce: interessati immobili,14 società, veicoli e 38 rapporti finanziari

0
349
Un fermo immagine tratto da un video dei carabinieri mostra un momento dell'operazione che ha portato a sette arresti, due denunce, sette attività commerciali sanzionate e sette persone segnalate per il "daspo urbano" nel quartiere San Lorenzo a Roma, 1 luglio 2018. ANSA/ CARABINIERI ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

 I carabinieri del Ros e del comando provinciale di Lecce hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni, per un valore complessivo di circa sei milioni di euro, nei confronti di Saulle Politi, Davide Quintana e Fabio Rizzo, ritenuti esponenti della Scu del Leccese, e dediti al traffico internazionale di stupefacenti.

 

 

I tre erano già stati destinatari, lo scorso 2 luglio, insieme ad altri 30 indagati, di un’ordinanza di custodia cautelare scaturita nell’ambito dell’operazione ‘Labirinto’. Una operazione che ha disarticolato due sodalizi criminali federati al clan ‘Tornese’ della Scu di Monteroni (Lecce), dediti al traffico internazionale e spaccio di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi, estorsione e danneggiamento con l’aggravante del metodo mafioso. Tra i beni sequestrati ci sono 14 società-imprese individuali con relativo compendio aziendale, tre immobili, 14 veicoli e 38 rapporti finanziari e bancari attivi.

redazione

LASCIA UN COMMENTO