Multiculturita Summer Jazz Festival: Peppino Di Capri chiude la rassegna a Capurso

0
1697

Si chiude la XVI edizione per il Multiculturita Summer Jazz Festival, il festival ideato da Michele Laricchia nel 2003 e organizzato dall’associazione Multiculturita JS, con il contributo e il patrocinio del Comune di Capurso nell’ambito del cartellone Estate della Cultura, e con il supporto promozionale di Jazzitalia.

 

Nello spazio antistante il Sagrato della Reale Basilica Santa Maria del Pozzo, ci sarà il Jazz Villlage, dove sarà possibile degustare prodotti tipici di qualità del territorio.

In occasione della chiusura del festival, si procederà alla proclamazione del vincitore del MAC – Multiculturita Art Contest con la direzione artistica di Rocco De Sario.

La kermesse capursese si chiude giovedì 19 luglio, con una nuova esclusiva regionale, per festeggiare i sessant’anni di carriera di uno tra cantanti italiani più noti al mondo: Peppino Di Capri, che sarà accompagnato da una terna di eccellenti jazzisti: il pianista statunitense Emmet Cohen, il contrabbassista lucano Giuseppe Venezia e il batterista partenopeo Elio Coppola. “Da Roberta a Champagne in chiave jazz per i suoi sessant’anni di carriera” è un progetto nato dalla comunione di intenti del trio e di Di Capri. Il trio nasce a New York nell’ottobre del 2012, in seguito alla partecipazione di Coppola e Venezia all’ Italian Jazz Days, il festival dedicato al jazz italiano nella Grande Mela. I due amici scoprono il giovane prodigio del piano Emmet Cohen in un jazz club newyorkese ed è subito intesa. Nemmeno l’uragano Sandy che si abbatté quell’anno sulla città di New York impedisce ai tre di registrare il primo disco Infinity. Tra i brani registrati nel disco c’è anche un omaggio al grandissimo Peppino Di Capri, con una versione struggente della sua Nun è Peccat. Nel 2016 l’album viene presentato al festival jazz di Capri dove nel pubblico c’è proprio Peppino Di Capri che rimasto meravigliato da quella versione cosi particolare decide di condividere la sua musica con il trio. Nasce cosi questa inedita collaborazione che ripropone in chiave jazz alcuni dei più grandi successi del maestro, da Roberta a Champagne senza tralasciare alcuni tra i più famosi standard della canzone afroamericana che Peppino Di Capri spesso cantava agli esordi della sua carriera nei nightclub, impreziositi dagli interventi del giovane pianista americano, uno dei più virtuosi della sua generazione e vera e propria rising star negli Stati Uniti d’America.

Biglietti per concerto di Peppino Di Capri: Primo Settore 30 euro; Secondo Settore 25 euro; Terzo Settore 20 euro.

Info: 347.6504664

Website: www.multiculturita.it ; info@multiculturita.it

Prevendite:

Centro Musica, Corso Vittorio Emanuele n. 165/C – Bari

Box Office c/o Feltrinelli Libri e Musica, via Melo n. 119 – Bari

Tabaccheria Nitti, via Francesco Lattanzio nr.40 – Capurso

redazione

LASCIA UN COMMENTO