‘L’impegno di tutti a tutela della legalità e sicurezza’ a Cellamare, nota del consigliere comunale Gianluca Vurchio

0
621

Si è tenuto venerdì 13 luglio c.m.  un consiglio straordinario presso il Comune di Cellamare,  per discutere sulla sicurezza in paese, a seguito dei numerosi episodi di microcriminalità.  

Furti di macchine, in appartamenti e in attività commerciali, episodi di microcriminalità che hanno allertato la cittadinanza di Cellamare. Il consiglio comunale, riunito in seduta straordinaria,  è entrato nel merito della questione sicurezza, al fine di trovare soluzioni per ripristinare l’ordine pubblico. I consiglieri comunali  Gianluca Vurchio, Piero Positano, Michele Laporta, Nicola Di Gioia e Elena Zammataro in data 28 giugno 2018 avevano  depositato una richiesta di convocazione di consiglio comunale, in sessione straordinaria,  chiedendo la presenza della dott.ssa Marilisa Magno, Prefetto di Bari. Nella richiesta alcune possibili soluzioni:   la necessità di un strategia complessiva sul tema della sicurezza, che si declini in iniziative concrete anche da parte dell’amministrazione comunale, considerando l’ormai improrogabile necessità di provvedimenti che incidano nel contrasto alla microcriminalità e alla percezione della sicurezza;  tutte le attenzioni possibili per scongiurare l’avvenimento d episodi legati alla criminalità, mettendo in campo azioni per il ripristino della legalità e della sicurezza nel territorio locale.

I recenti episodi criminosi avvenuti nel nostro paese non devono farci abbassare la guardia e proprio per questo in Consiglio ci siamo fatti portavoce dei disagi che ci hanno rappresentato, sul tema, i cittadini residenti nel centro storico e nei residence di Terra Alta, Sanniti e Torre delle Monache dove sono avvenuti recentemente strani episodi accompagnati da furti nelle abitazioni”. E’ quanto affermato dal consigliere PD Gianluca Vurchio, nel consiglio che si è svolto.

Abbiamo chiesto, attraverso la presentazione di una mozione, l’indizione di una conferenza pubblica sul tema della sicurezza – continua Vurchio – aperta alla partecipazione della cittadinanza e con la presenza del comandante della Polizia Locale e dell’Arma dei Carabinieri. Riteniamo sia importante dar voce ai cittadini e soprattutto far comprendere loro che è fondamentale denunciare sempre. Non vogliamo creare assolutamente nessuna forma di allarmismo, ma nemmeno sottovalutare, di contro, quanto recentemente avvenuto nel nostro paese. Oggi è quanto mai necessaria un’azione forte e concreta a contrasto della criminalità e nel pieno rispetto della legalità. Il consiglio comunale, da noi richiesto, è stata una occasione di confronto e dibattito che ritengo sia stato costruttivo, ma ora serve l’impegno di tutti a tutela della legalità e sicurezza”.

Antonio Carbonara

 

LASCIA UN COMMENTO