Bari, quasi 300 kg droga scoperti in tubolari di un gommone

0
653

All’interno di un doppiofondo ricavato nei tubolari di un gommone, militari della guardia di finanza del reparto operativo aeronavale di Bari hanno trovato 262 chili di marijuana ripartita in 239 involucri per un valore complessivo di circa tre milioni di euro.

 

Lo scafista, un 26enne di San Vito dei Normanni (Brindisi), è stato arrestato. Il gommone proveniva da acque internazionali, presumibilmente dall’Albania ed era diretto verso le coste del Brindisino. Secondo quanto accertato dagli investigatori il conducente avrebbe cercato di confondersi con i numerosi diportisti che affollano le coste pugliesi nel periodo estivo. A insospettire i finanzieri è stata l’anomala rigidità dei tubolari del gommone. (ANSA).

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO