Palagiustizia di Bari, intesa su immobile di Modugno: tra ministero, Regione e Corte appello

0
389
Palagiustizia Bari, tendopoli, udienze sospese per decreto governo (ph Isabella Maselli)

Per ovviare all’emergenza in cui versano gli uffici giudiziari di Bari a seguito dell’inagibilità dell’edificio di Via Nazariantz, “sarà possibile utilizzare l’immobile della soppressa sezione distaccata di Modugno per lo svolgimento delle attività giudiziarie dell’intero circondario”.

 

 

È quanto prevede la convenzione sottoscritta in Via Arenula dal Guardasigilli, Alfonso Bonafede, dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e dal presidente della Corte di Appello di Bari, Francesco Cassano, in qualità di presidente della conferenza permanente presso la stessa Corte di Appello. “Tale soluzione, che avrà effetto solo nel caso in cui il nuovo immobile destinato ad ospitare gli uffici giudiziari del capoluogo pugliese non sarà ancora pienamente disponibile entro il termine del 30/9 prossimo, quello cioè previsto dal dl approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 giugno scorso, viene consentita anche oltre il termine quinquennale richiamato dal decreto del Ministro della Giustizia del 25 maggio 2018”.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO