Arrestati i presunti autori degli omicidi nel Barese

0
1000
Carabinieri - Altamura (Bari)

Sono stati presi dai carabinieri i presunti responsabili degli omicidi avvenuti la scorsa notte in provincia di Bari, a Noicattaro e Bitetto.

 

 

Si è costituito il presunto assassino di Pierpaolo Perez, di 49 anni, ucciso ieri sera nella sua abitazione a Bitetto (Bari) con un colpo di una calibro ‘9’ Parabellum. Ed è stato arrestato Vito Sante Cafagna, di 59 anni, accusato dell’omicidio di suo fratello Vincenzo, di 56 anni, avvenuto ieri sera a Noicattaro. Il presunto assassino di Perez – di cui non è stato reso noto al momento il nome – sarebbe un pregiudicato che è stato sottoposto a fermo di pg. Quanto all’omicidio di Cafagna, i carabinieri hanno subito sospettato del fratello della vittima. Non ha infatti convinto la versione resa ai militari ai quali, nell’immediatezza dei soccorsi, Vito Sante Cafagna avrebbe riferito che il fratello, morto per asfissia da strangolamento come riferiscono gli investigatori, aveva accusato un malore che gli aveva procurato la morte. Da qui l’interrogatorio al termine del quale è scattato l’arresto in flagranza. A quanto si apprende tra i fratelli Cafagna, braccianti agricoli noti alle forze dell’ordine, sarebbe nata una violenta lite per futili motivi, culminata con lo strangolamento di Vincenzo Cafagna.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO