BIG!ff, Roberto Corradino conduce il laboratorio “Come mi vuoi”: da giovedì 28 a sabato 30 giugno

0
143

Da giovedì 28 a sabato 30 giugno, in Spazio13 a Bari (via de Cristoforis 8)va in scena un’altra preziosa tappa del BIG!ff (Bari International Gender Film Festival), con un laboratorio teatrale e di conoscenza del sé tenuto da uno degli autori più importanti della scena contemporanea italiana: Roberto Corradino, attore, drammaturgo e regista, condurrà il laboratorio dal titolo «Come mi vuoi – Prove poco serie di presentazione». 

 

Lo speciale appuntamento è un altro segmento che prelude al festival sulle diversità di genere della città di Bari, promosso dalla Cooperativa AL.I.C.E. (Area Arti Espressive)realizzato con il sostegno di MiBACTRegione Puglia e SIAE, nell’ambito dell’iniziativa«S’Illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura», le cui attività sono ormai distribuite lungo tutto l’arco dell’anno, e che si svolgerà, nella sua seconda edizione, dal 25 al 30 settembre 2018 a Bari.

Se è da un “Ciao” che tutto inizia tra due persone che si conoscono per la prima volta, Corradino rifletterà sui primi incontri, quelli in cui spesso si dice per abitudine proprio la parola «ciao» e poi il nome. E poi? Può accadere di tutto. Chi si incontra potrebbe essere l’ultima persona che si vede. O la prima di un modo di vedere nuovo. E poi conoscere qualcuno è solo vederlo?

Quello che terrà Corradino sarà un laboratorio in cui potranno aprirsi possibilità, visioni, giochi. Il regista porrà una riflessione mediata dalla potenza teatrale, tra presentazione e rappresentazione del sé, ponendo lo sguardo sulla molteplicità del manifestarsi. Si ragionerà su questa ansia di presentazione. Da dove viene e dove ci porta? Tre giorni per praticare forme di presentazione e conoscenza diverse, attraverso il contatto elementare del teatro, ovvero di un occhio che guarda. Si raccomandano abiti comodi, una penna e un quaderno.

Il laboratorio si terrà giovedì 28 giugno e venerdì 29 dalle 16 alle 20, e sabato 30 giugno dalle 10 alle 13, e dalle 16 alle 20. Alle 20,30 di sabato 30 si svolgerà infine una prova aperta al pubblico. Per info e iscrizioni: 347.507.15.01 – 349.226.54.99.

BIOGRAFIA Roberto Corradino


Roberto Corradino è attore e autore. Si è formato a Siracusa presso l’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) per poi perfezionarsi con stage di studio sulla voce, sulle tecniche del movimento e sulla danza sotto la guida di registi e attori del panorama nazionale. Nel 2005 produce Perchè ora affondo nel mio petto, riscrittura della Pentesilea di von Kleist e La commedia al sangue, liberamente ispirato al romanzo Di questa vita menzognera di Giuseppe Montesano, in coproduzione con la compagnia Grammelot e il festival dei Mondi di Andria. Fonda il Reggimento Carri nell’ottobre del 2000 con cui produce 1° Movimento per un Amleto contadino/pane e vinoScheggia2° Movimento di Amleto contadino/ Primi passi al macello, tre tentativi di rilettura del testo shakesperiano e l’Inumano, una riscrittura corale basata sull’Ivanov di Cechov. Nel 2003 è finalista al Premio Generazione Scenario 2003 con Piaccainocchio. A Contemporanea Festival 07 ha presentato Vietato ai minori (paesaggio urbano con figure), mentre debutta nello stesso anno Conferenza. Un piccolo dominio non ancora perduto dal Riccardo II di Shakespeare. Nel 2018 riprende Piaccainocchio. Cura la drammaturgia e regia di Parla con mia madre con Teresa Ludovico, col sostegno dei Teatri di Bari/teatro Kismet.


Il Bari International Gender Film Festival è il festival del cinema sulle diversità di genere della città di Bari. Il BIG!ff intende contribuire, attraverso il cinema di qualità, alla sensibilizzazione politica e culturale nel panorama regionale e avere un profondo ruolo sociale nella costruzione e diffusione di una cultura di rispetto verso tutte le diversità di genere presenti sul territorio pugliese. Il festival è organizzato da Cooperativa AL.I.C.E (Area Arti Espressive), realizzato con il sostegno di MiBACTRegione Puglia e SIAE, nell’ambito dell’iniziativa«S’Illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura». Ladirezione generale e artistica è a cura di Tita Tummillo e Miki Gorizia, creatività Jime Ghirlandi, ufficio comunicazione Sara Valente.

Ufficio stampa BIG!ff

redazione

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO