Dorian Gray al Petruzzelli di Bari

0
734

Buon successo di pubblico per la prima barese di “Dorian Gray – La bellezza non ha pietà”, opera musicale in un solo atto, liberamente tratta dal romanzo “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde.

 

Adattamento originale di Daniele Martini, che ha curato sia il testo sia la partitura, “Dorian Gray”, con la  regia di Emanuele Gamba, mette in scena l’eterna lotta tra bene e male, il contrasto tra apparenza e realtà, esplorato da un punto di vista etico e morale. L’arte e la bellezza come si fanno verità (il testo cita esplicitamente i versi di Keats), ma si tratta di una verità solo di facciata perché la vera anima del protagonista è corrotta e macchiata, e solo la distruzione finale dell’opera d’arte ristabilisce il vero.

In scena il bravissimo Federico Marignetti (Dorian), che alterna una recitazione intensa a coinvolgenti parti cantate, e Thibault Serviere, ballerino, che impersona l’anima di Dorian Gray, quell’anima che nasconde il suo segreto e che letteralmente si macchia dei suoi peccati.

Bellissima la scenografia, pur essenziale e geometrica, arricchita da un magistrale gioco di luci e proiezioni, che rendono moderna la rappresentazione e contribuiscono a coinvolgere lo spettatore riempiendo i vuoti della narrazione. Completano lo spettacolo i costumi di Pierre Cardin, che è anche produttore dello spettacolo.

Si replica stasera al Petruzzelli di Bari alle ore 21:15.

Maria Cristina Consiglio

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO