Sud Est Indipendente Festival nel Salento: dal 4 luglio al 9 agosto la XII edizione

0
245

Nel Salento, dal 4 luglio al 9 agosto, la dodicesima edizione del SEI – Sud Est Indipendente, festival, ideato, organizzato e promosso dalla Cooperativa CoolClub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, offrirà una ricca programmazione con ospiti e band pugliesi, nazionali e internazionali.

 

Il Castello Volante di Corigliano d’Otranto ospiterà il SEI International (abbonamenti e prevendite nei circuiti bookingshow e vivaticket). Mercoledì 4 luglio (ore 22 – ingresso 18 euro + dp) si parte con l’atteso concerto del cantante statunitense Curtis Harding. Il New York Magazine loda la sua “voce graffiante”, attualmente unica nel panorama musicale, definendo il nuovo album “Face Your Fear” come una delle uscite più interessanti dell’anno scorso. Per l’inglese Clash Magazine, “On and On” è “un brano sorprendente di soul che ricorda il primo Curtis Mayfield e la Motown del finire degli anni ‘60”. Sabato 14 luglio (ore 22 – ingresso 25 euro + dp), dopo la partecipazione al Concertone della Notte della Taranta 2017, la cantautrice statunitense Suzanne Vega torna nel Salento per una delle quattro esclusive tappe del suo tour italiano. L’artista, con le sue ballate intimiste, ha aperto la strada a una nuova generazione di cantautrici. Affiancata sul palco dal chitarrista Gerry Leonard, noto per le sue collaborazioni con David Bowie, una delle icone della musica contemporanea ripercorrerà i migliori successi della sua lunga e prolifica discografia. La sezione internazionale del festival si concluderà sabato 4 agosto (ingresso 10 euro + dp) con una serata dedicata ai ritmi in levare con Hollie Cook,cantante inglese, figlia del batterista dei Sex Pistols, che si muove nell’ambito reggae e dub con agilità e freschezza strizzando l’occhio, a volte, a dinamiche pop. La sua voce suadente contribuisce a creare un alone caldo, morbido e raffinato. La serata ospiterà anche Junior V, tra i talenti più interessanti dell’attuale scena “conscious reggae” e “black” italiana e non solo.
Da giovedì 26 a sabato 28 luglio nell’Ostello del Sole di San Cataldo di Lecce, oltre a tre serate in musica con le esibizioni di alcune tra le più interessanti realtà della giovane scena rock, cantautorale ed elettronica italiana, il Festival accoglierà presentazioni di libri, masterclass, workshop, mostre e appuntamenti per i più piccoli e una serie di attività dedicate all’accessibilità. Le tre serate ospiteranno Muffx, Minimanimalist, Carmine Tundo e Makai (26 luglio – ingresso libero), Scimmie sulla Luna, Siberia, Gigante, Galeffi e Bud Spencer Blues Explosion (27 luglio – ingresso 10 euro + dp), Blumosso, Andrea Poggio, Eugenio in via di Gioia e Coma_Cose (28 luglio – ingresso 10 euro + dp). Domenica 29 luglio (ingresso libero) il festival si sposterà alla TraxRoad di Lecce con il progetto multietnico La Répétition, diretto dall’organettista Claudio Prima. Il Sud Est Indipendente si concluderà in Piazza Libertini a Lecce con l’attesa esibizione di Cosmo, il cantautore che fa ballare con l’elettronica (9 agosto – ingresso 18 euro + dp).

Il Festival – vincitore per il secondo anno consecutivo del bando “S’illumina”, sostenuto dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Siae, e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia – è organizzato con il patrocinio dei Comuni di Lecce e Corigliano d’Otranto e del Distretto Produttivo Puglia Creativa e in collaborazione con Fermenti Lattici, Poiesis, Swap Museum, Sum, Km97, Manigold e con i media partner SentireAscoltare, BlogFoolk e Radio Wau e con il sostegno di B94, Vestas Hotels & Resorts e altri partner.

Fin dalla sua nascita, nel 2006, il Sud Est indipendente ha dichiarato la sua vocazione a scegliere gruppi e progetti eterogenei, a trasformarsi di volta in volta allargando l’orizzonte delle proprie proposte per offrire al proprio pubblico una panoramica ampia e variegata della musica pescando nei diversi generi che vanno dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime undici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Masseria Torcito, Parco di Belloluogo, Torre Regina Giovanna, Anfiteatro Romano e molti altri), si sono alternati artisti come Kings of Convenience, Baustelle, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Gogol Bordello, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Skatalites, Daniele Silvestri, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man,Russell Leetch (Editors) e molte altre realtà italiane e pugliesi come Crifiu, Mascarimirì, Mery Fiore, Sofia Brunetta, Una, Populous, solo per fare qualche nome. Nel 2017 il festival ha promosso e ospitato, inoltre, la prima di un progetto inedito e speciale che ha visto esibirsi La Municipàl (band salentina vincitrice del prestigioso 1MFestival 2018) e La Giovane Orchestra del Salento diretta dall’organettista e cantante Claudio Prima.

Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub

redazione

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO