Bari, morta la bimba ricoverata per Seu

0
622
L'entrata dell'Ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, 5 febbraio 2013. ANSA/LUCA TURI

Si conosceranno all’inizio della prossima settimana gli esiti degli accertamenti sui cibi che potrebbero aver provocato la Seu (Sindrome Emolitico-Uremica) che ha ucciso la bimba di 13 mesi di Lucera (Foggia). La bambina è stata ricoverata giovedì scorso in gravi condizioni nell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari ed è deceduta ieri pomeriggio.

La notizia del decesso è stata confermata da fonti della direzione ospedaliera. La piccola, sottoposta a dialisi ed ecmo, era stata ricoverata in rianimazione dove ieri è deceduta. Subito dopo il ricovero, la Asl di Foggia aveva convocato l’Unità di crisi composta dagli specialisti dei Servizi Veterinari, di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione e Igiene Pubblica aziendali e avviato accertamenti sugli alimenti assunti negli ultimi dieci giorni, sugli esercizi commerciali nei quali i cibi erano stati acquistati e sull’acqua del mare nei luoghi frequentati dalla famiglia. I campionamenti vengono analizzati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Foggia.

ansa

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO