Al teatro Forma di Bari in scena gli spettacoli teatrali della compagnia “Primi Applausi”

0
527

Domenica 17 giugno, a partire dalle 18,30, vanno in scena al Teatro Forma di Bari (via Fanelli 206/1, infotel: 080.501.81.61), gli spettacoli teatrali finali dell’associazione “Primi Applausi”, guidata dalla regista ed educatrice Rossella Amoruso. Il primo ad andare in scena è intitolato «Un nuovo mondo», ed è incentrato sul recupero di un’umanità perduta. La malvagità della specia umana ha compromesso la vita sulla Terra e l’umanità è scomparsa. Tanti frammenti della coraggiosa vita quotidiana di alcuni uomini celati e riscoperti tra le pile di libri abbandonati, riaccenderanno la speranza in un nuovo mondo. In scena un vero e proprio inno alla sovranità delle parole, scritte e interpretate dagli stessi allievi, per un teatro che si trasforma in un atto di salvifico amore per il mondo intero.

Toccherà poi a «Perché nessuno lo sa»: profonde, sommesse e urlate e a tratti ironiche, delle voci umane e due neuroni raccontano i disagi emotivi vissuti e mai dichiarati. Paure, ansie, insicurezze, tristezza, vuoto interiore, abbattono il muro che separa gli attori dagli spettatori, in un gioco confidenziale sul tema della depressione.

«Hi Book», con la regia di Marco Altini, è ispirata ad alcuni racconti brevi di Stefano Benni, in cui la tecnologia è al suo apice. Il libro è la più grande invenzione tecnologica di tutti i tempi e gli interpreti daranno voce alle molteplici figure e tipologie di “lettore”, in un gioco dialettico ed ironico che condurrà lo spettatore nel misterioso mondo della lettura.

«Ho 10 anni e voglio il divorzio» racconta la storia di Nojoud, la stessa di altre 720 milioni di bambine che in tutto il mondo sono costrette a un’infanzia violata. Un racconto di ribellione alla pratica assurda e tribale di una contrattazione che in molti paesi sottrae violentemente la fanciullezza e la speranza a moltissimi bambini.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO