Bari, opere ferroviarie al Sud: ‘bisogna accelerare’, nota del consigliere Massimo Maiorano

0
855

Bisogna accelerare i tempi di realizzazione di Opere ferroviarie al Sud “. Con una nota interviene il consigliere di maggioranza del Comune di Bari, Massimo Maiorano.

 

Per il consigliere sono diversi gli interventi che dovrebbero essere posti in essere nell’interesse della collettività. Tra questi l’Alta Capacità Napoli Bari  per esempio, che consiste nel realizzare opere infrastrutturali attese da tempo che servono a velocizzare la tratta ferroviaria Foggia-Caserta, con programmi di raddoppio della linea esistente ( parte in affiancamento, parte in variante ) e nel relativo Potenziamento Tecnologico della linea.  Importanti Infrastrutture ferroviarie sono anche il Nodo Ferroviario di Bari, la messa in sicurezza dei centri abitati in prossimità dei passaggi a livello e la realizzazione di un’ altra opera sulla linea Adriatica come il doppio binario della tratta Lesina – Chieuti – Termoli ( 35 km.).

Solo con la realizzazione di queste importanti opere – sottolinea  Maiorano – si potrebbe incrementare il numero dei treni da e per il Sud sostenendo la mobilità ferroviaria e rispondere agli impegni internazionali in tema ambientale”.

Maiorano ha evidenziato l’urgenza di realizzare interventi Infrastrutturali per mettere in Sicurezza i Centri Abitati in prossimità dei passaggi a Livello di Palese e Santo Spirito  e realizzando la separazione delle infrastrutture: mantenendo l’attuale tracciato per il Trasporto Regionale Metropolitano e la realizzazione di un nuovo tracciato fuori dal recinto cittadino per i treni merci ed a lunga percorrenza.

Sono anni – continua Maiorano – che si continua a dibattere con proposte virtuali rispetto ad una problematica grave, legata anche alla Sicurezza dei Cittadini. Sono stanco di assistere ad un dibattito sterile e propagandistico da parte di soggetti che, pur sapendo non percorribile la proposta che prevedeva l’ interramento dei binari lato Nord continuano a sostenere tale ipotesi. Già dal 2005 avevo presentato questa proposta in tantissimi consigli Comunali ed a tutti i livelli. Finalmente l’idea è stata presa in seria considerazione dall’amministrazione comunale. In questo modo sarà possibile, con molta probabilità, dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini mantenendo l’attuale tracciato ferroviario per il Trasporto Regionale Metropolitano, separato rispetto al nuovo tracciato da realizzare più veloce ( ALTA CAPACITA’ ) per il passaggio dei treni Merci e Passeggeri,  in modo da avvicinare le distanze tra il Sud e il Nord d’Italia“.

Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO