Xylella: la Commissione europea ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia Ue

0
69
Ulivo Regina - Località Masseria Visciglito Strudà (frazione di Vernole). Saranno effettuati gli innesti su alcuni alberi millenari, in agro di Lecce, tra cui la ?Regina?, un ulivo di circa 2mila anni dedicato alla ex first lady americana Michelle Obama. L?intervento avverrà in un?area ricca di ulivi ultra secolari che, veri monumenti vegetali, sono ormai pesantemente attaccati da Xylella Fastidiosa. I maestri innestatori effettueranno in diretta gli innesti con le due varietà resistenti, ?Leccino? e ?Favolosa?.

La Commissione europea ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia Ue per non aver pienamente applicato le misure Ue, tra cui l’abbattimento delle piante malate, per impedire la diffusione nel territorio dell’Unione del batterio killer degli ulivi, la Xylella fastidiosa.

 

L’attenzione dell’Ue sulla Xylella fastidiosa in Puglia è tornata a livello di allarme lo scorso marzo, quando quasi tremila ulivi furono trovati positivi al batterio in un’area dove nel 2015 erano pochi esemplari. La prossima settimana, il 23 maggio, la Commissione potrebbe proporre al comitato sulla salute delle piante formato dagli esperti degli stati membri modifiche alla decisione Ue, come l’aggiornamento dell’area di quarantena, spostando di una ventina di chilometri verso nord la fascia di territorio dove vanno applicate le misure più drastiche per la lotta al patogeno.

ansa

redazione

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Fumai Costruzioni
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO