Bif&st a Bari: programma giovedì 26 aprile

0
701

Una masterclass a più voci aprirà giovedì 26 la sesta giornata di Bif&st: protagonisti saranno infatti la regista nonché presidente del festival Margarethe von Trotta che dopo la proiezione del suo film Il lungo silenzio sarà sul palco per un incontro con Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo e Michele Emiliano (appuntamento alle 10.45; proiezione alle 9.00). Tre magistrati che, non a caso, si confronteranno con la regista subito dopo la proiezione del film che, ambientato a Roma, racconta la storia di Carla Aldrovandi, ginecologa, moglie del giudice in prima linea Marco Canova, impegnato in una delicata indagine sulla cooperazione allo sviluppo e su un sofisticato traffico d’armi. La donna si ritroverà vedova forte, dedita a rintracciare la verità sull’assassinio del marito, nel tentativo di spezzare – insieme ad altre donne nella sua stessa condizione – il muro del “lungo silenzio” che avvolge la morte del marito, come molte altre morti simili.

 

In serata, alle 21.00 al Petruzzelli, l’Anteprima internazionale di Der Hauptmann (The Captain) di Robert Schwentke, ambientato nel 1945 all’indomani della resa dell’esercito tedesco. Prima della proiezione saranno consegnati i premi: “Roberto Perpignani” per il miglior montaggio a Leonardo Alberto Moschetta per il film Napoli velata di Ferzan Ozpetek e i premi “Ettore Scola” per il miglior regista, “Mariangela Melato” per la miglior attrice protagonista, “Gabriele Ferzetti” per il miglior attore protagonista della sezione Opere Prime e Seconde, assegnati dalla giuria presieduta dallo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo

Per gli incontri con gli autori e gli attori dei film in programma, al Circolo Barion alle 13.00 ci saranno: il regista Luca Verdone e l’attore Brutius Selby per il film Le memorie di Giorgio Vasari (sezione Cinema&arte); il produttore Andrea Stucovitz per il film Hannah (Opere prime e seconde); il produttore Massimo Cristaldi per Sicilian Ghost Story (Opere prime e seconde), il regista Emmanuel Finkiel per il film La douleur (Anteprima Internazionale) e il regista Pippo Delbono per Sangue (sezione Fuorinorma).

Per i Focus su dedicati ai vincitori della competizione Italiafilmfest, alle 17.00 al Circolo Barion, ci saranno Leonardo Alberto Moschetta e i vincitori della sezione Opere prime e seconde.

Per la sezione Panorama Internazionale al Teatro Petruzzelli: alle  16.00 Xolo di Giuseppe Valentino, unico italiano in concorso della sezione, ambientato nel Sud Italia, dove la vita di Rosa, donna dal passato difficile e che vive in una roulotte in campagna, viene radicalmente cambiata dall’incontro con il francese Nathaniel; alle 18.00 To teleftaio Simeioma di Pantelis Voulgaris, ambientato nel 1944, storia della fucilazione di 200 partigiani e comunisti greci da parte dei tedeschi a Kaisariani.

Prosegue l’ItaliaFilmFest/Opere prime e seconde con i film: alle 20.30 al Galleria 6 Brutti e cattivi di Cosimo Gomez, storia di quattro improvvisati rapinatori; alle 22.30 Galleria 6 Figlia mia di Laura Bispuri, la cui vicenda ruota attorno alla scoperta da parte della piccola Vittoria di avere due madri tra loro diversissime.

Per gli Eventi speciali, alle 22.30 Galleria 1, Beate di Samad Zarmandili, ambientato nel Nordest italiano, dove le operaie di una fabbrica di lingerie stanno per essere licenziate, mentre le suore di un convento vicino rischiano di essere allontanate dalla loro “casa”. Per opporsi a un destino segnato le operaie e le suore inventeranno un business fuori dalle regole.

Per la sezione Cinema e Scienza realizzata in collaborazione con il CNR e l’INGV in programma Cave of Forgotten Dreams di Werner Herzog.

Per il Festival Cristaldi: Ratataplan di Maurizio Nichetti (Galleria 1, h 9.30); Il caso Mattei di Francesco Rosi (Galleria 5, h 11.15); Nel nome del padre di Marco Bellocchio (Galleria 5, h 16.15), Lucky Luciano (Galleria 5, h 19.00), Franco Cristaldi e il suo cinema Paradiso di Massimo Spano (Galleria 1, h 19.45), Amarcord di Federico Fellini (Galleria 5, h 22.00)

Per il Festival Ferreri: Perché pagare per essere felici e a seguire Corrida! (Galleria 3, h 11.00), L’udienza (Galleria 3, h 16.00); Storie di ordinaria follia (Galleria 3, h 19.00), Il futuro è donna (Galleria 3, h 21.45)

Prosegue al Colonnato del Palazzo Ex Provincia la mostra 30 anni nel paradiso del cinema a cura di Ninni e Ida Panzera, dedicata ai 30 anni dall’Oscar di Nuovo cinema Paradiso (visite dalle 9.00 alle 19.00).

All’Ex palazzo delle Poste continuano i laboratori di critica cinematografica – curato da Paolo D’Agostini – e di direzione della fotografia, a cura di Luciano Tovoli.

L’ingresso al Galleria per ItaliaFilmFest e Opere prime e seconde è 3 €. L’ingresso al Petruzzelli per le Anteprime Internazionali è di 15 €, per Panorama Internazionale è di 3€. IL Festival Ferreri, il Festival Cristaldi, Cinema e Scienza, Cinema e Medicina, Cinema e Musica, i Tributi, gli Eventi Speciali, gli incontri al Circolo Barion e in Feltrinelli, le Master Class sono a ingresso libero.

Il Bif&st è un’iniziativa della Regione Puglia- Assessorato Industria Turistica e Culturale, prodotta dall’Apulia Film Commission a valere sulla dotazione FSC 2014-2020 Patto per la Puglia – Area di intervento IV.

Per info www.bifest.it

Ufficio stampa Bifest

redazione

LASCIA UN COMMENTO