Teatro al Kismet e all’Abeliano: gli appuntamenti

0
579

Teatro a Bari per questa settimana. Gli appuntamenti:

 

 

  • Giovedì 12 aprile e venerdì 13 aprile h 21.00 al Teatro Abeliano / Abeliano Events
    CLUB 27 andrà in Ippolito Chiarello

Un uomo radio. Una consolle da dj, un microfono. E delle storie, da raccontare preferibilmente di notte. Storie di grandi miti, autentiche stelle: quelle del rock, quelle del Club 27. Racconti, canzoni, parole, dediche, tutto intrecciato e soprattutto intriso delle storie delle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età: Jimi Hendrix, Kurt Cobain, Robert Johnson, Jim Morrison, AmyWinehouse, e tutti gli altri del club.

SCOPRI DI PIÙ

  • sabato 14 aprile h 21.00 e domenica 15 aprile h 18.00
    TEATRO ABELIANO – ACTOR
    LOVE&MONEY
    Compagnia del Sole

Love & Money di Dennis Kelly è la storia di una coppia, David e Jess, narrata con un tempo non lineare. David durante una chat “hot” con una collaboratrice francese, rivela che sua moglie Jess è morta suicida. Inizia così un viaggio a ritroso nel mondo dei due. Genitori, amici, datori di lavoro, sfruttatori occasionali: tutti frammenti di un puzzle che man mano che si compone ci illumina.

SCOPRI DI PIÙ
ACQUISTA IL BIGLIETTO

  • sabato 14 aprile h 21.00 e domenica 15 aprile h 21.00
    TEATRO KISMET
    PARLA CON MIA MADRE
    Roberto Corradino e Teresa Ludovico

Roberto Corradino e Teresa Ludovico tornano a calcare la scena ancora una volta assieme per un nuovo lavoro scritto e diretto da Roberto Corradino, produzione Reggimento Carri. “Questo lavoro è un trasloco, uno dei mie innumerevoli traslochi, un travaso di pensieri, un cambio di pelle come fanno tutti i serpenti e tutti gli animali e come noi terrestri umani abbiamo dimenticato di fare.” [Roberto Corradino]

SCOPRI DI PIÙ
ACQUISTA IL BIGLIETTO

  • domenica 15 aprile h 18.00
    TEATRO KISMET – Famiglie a teatro
    PICCOLI MISTERI
    Rossana Farinati
    Spettacolo rivolto ai bambini da 0 a 3 anni e ai loro genitori

Piccoli misteri per la semplicità e l’immediatezza con cui è costruito è dedicato ai piccolissimi.Con elementi semplici come il grano, della farina, dei teli bianchi, dei cocci, un’attrice riprende la memoria del fare il pane, così come gliel’hanno raccontata le donne dei nostri paesi di Puglia, e la restituisce attraverso gesti di una ritualità quotidiana e nello stesso tempo gesti che evocano lo scorrere della vita tra nascita, festa, morte. Un ciclo di cui il grano e il pane ne sono antichissimi simboli.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO