7 comuni contro l’inceneritore di Modugno: notificati i ricorsi

0
2531
Foto zona industriale di Bari-Modugno

Sono stati notificati ieri i ricorsi contro l’autorizzazione concessa dalla Regione Puglia alla società Newo per la realizzazione nel territorio di Bari, e a ridosso di Modugno, di un impianto di trattamento e coincenerimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.

Il ricorso è stato presentato dai sindaci di sette comuni – Nicola Magrone per il Comune di Modugno insieme con Giuseppe Delzotto per il Comune di Binetto, Fiorenza Pascazio per Bitetto, Giuseppe Giulitto per Bitritto, Tommaso Depalma per Giovinazzo, Anna Zaccheo per Palo del Colle, Giuseppe Giannone per Sannicandro – e anche dall’Aro Ba2, l’Ambito di Raccolta Ottimale, di cui Modugno è il comune capofila e Nicola Magrone il presidente, “che come ente sovraordinato autonomo – informa una nota del Comune di Modugno – difende gli interessi del sistema di raccolta differenziata avviato nei comuni associati appena nel 2016 con l’impiego di ingenti risorse e mezzi”.

ansa

 

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO