Droga e Mafia in Puglia: pene alte per le donne dei boss

0
115

Traffico di droga e mafia: a Lecce 37 imputati su 38 (una assoluzione) sono stati condannati dal giudice per l’udienza preliminare Cinzia Vergine complessivamente a 650 anni di carcere e tra loro le pene più alte sono state decise per le donne imparentate con i boss.

L’operazione nella quale avvennero gli arresti, chiamata ‘Federico II’ risale al mese di dicembre di due anni fa e consentì di smantellare un’organizzazione legata a ‘vecchi’ nomi della Sacra Corona Unita e ormai gestita in buona parte dalle donne dei boss detenuti. Gabriella De Dominicis, moglie del detenuto Massimo Signore e suocera del boss Andrea Leo è stata condannata a 18 anni, cinque mesi e 10 giorni di reclusione.
Undici anni e otto mesi a Maria Valeria Ingrosso, figlia della De Dominicis. Dodici anni, cinque mesi e 10 giorni a Francesca De Dominicis, sorella di Gabriella.

ansa

redazione

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO