Bari, trasporto pneumatico per la raccolta rifiuti: la proposta della consigliera Irma Melini

0
1004

Ieri il Consiglio comunale ha discusso il PEF – Piano economico finanziario, redatto da AMIU Puglia Spa, gestore del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per la città di Bari, già validato dall’ARO3, e approvato le relative tariffe TARI per l’anno 2018. L’importo complessivo riveniente dal Piano Economico Finanziario 2018 è pari a 73.185.985,73 euro, a copertura totale del servizio che sarà posto a base dell’aggiornamento del contratto di servizio da sottoscrivere con AMIU, con esclusione della quota parte relativa al servizio avente ad oggetto l’attività di pulizia della Zona ASI, che troverà copertura tramite le somme residue dell’utile di esercizio di AMIU Puglia Spa.

 

In merito a quanto discusso ieri è intervenuta con una nota la consigliera di opposizione Irma Melini. La stessa ricorda come il  13 luglio 2017 ebbe modo di presentare al neo presidente di Amiu, avv. Sabino Persichella,  una sua proposta: la realizzazione del trasporto pneumatico per la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti da attuare, in via sperimentale, sul primo municipio

La Melini rammenta come il trasporto pneumatico abbia trovato riscontro in Regione Puglia , attraverso lo stanziamento di 20 milioni di euro proprio per Taranto e Polignano.

“Una proposta – continua la Melini,  che non entrerebbe in conflitto con quanto fino ad oggi deliberato con il “porta a porta” perché permetterebbe in altri quartieri di sperimentare un sistema che agevola il cittadino nella differenziazione. Con il trasporto pneumatico, si  permetterebbe ai baresi di non vivere la raccolta differenziata come una sanzione, ma come un servizio”.

Antonio Carbonara

 

Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO